Spring Attitude, giorno 2: italians do it better

Spring Attitude venerdì 5 ottobre Ex Dogana Roma con Frah Quintale, Gemello, Nu Guinea

Dopo l’apertura del festival al Mattatoio Testaccio che ha visto esibirsi performer come Quiet Ensemble, Marco Donnarumma con Margherita Pevere e Roly Porter feat. MFO (ve lo raccontiamo qui), lo Spring Attitude raggiunge i capannoni dell’Ex Dogana in zona San Lorenzo a Roma.

RACCONTO GIORNO 3 – MAVI PHOENIX, CASINO ROYALE, MYSS KETA

 

L’apertura della serata è affidata agli Ariwo sull’SA Stage, formazione di elettronica ed ipnotica energia soul proveniente da Londra, tra luci suadenti blu e bassi prepotenti. Maiole scalda il pubblico – grazie anche all’appeal dei suoi singoli “Crescendo” e “Cose Pese” – che lentamente si sta assiepando di fronte all’Italian Attitude Stage (sponsorizzato da Molinari) per i due artisti più attesi della serata, Gemello e Frah Quintale.

Ariwo sul palco SA Stage venerdì 5 ottobre Spring Attitude Ex Dogana Roma

Ariwo

Il rapper romano, membro della crew dei TruceKlan e In The Pachine, attesissimo dal pubblico in sala non ha deluso le aspettative con il suo classic rap da “Non Parlarmi D’Altro” fino all’ultimo singolo “Lucertole” insieme ai produttori Frenetik e Orang3. Circa un’ora di show per Andrea Ambrogio in arte Gemello che chiama a gran voce il suo amico Silvano Albanese/Coez per tre canzoni tra cui “Taciturnal”, brano contenuto nel doppio Disco di Platino “Faccio Un Casino” del 2017.

Il “Regardez Moi Tour” apre l’ultimo giro di date proprio dallo Spring Attitude di Roma, Francesco Servidei (in arte Frah Quintale) e Stefano Ceri (Ceri Wax) domano il caldissimo – e stipatissimo – pubblico romano presente nell’hangar dell’Ex Dogana per un tempo rugbistico, 80 minuti. Tra i brani del disco d’esordio solista “Regardez Moi” spuntano anche le nuove “Missili” e “Cheapeau” – Giorgio Poi e Carl Brave non sono stati avvistati in sala, peccato – “Gravità” e “64 Bars” in quest’ultimo Frah si mette a suonare la batteria da vero nero-bianco del soul/it-pop.

Da Napoli non solo cantautori, la tradizione musicale partenopea incontra la world music e le colonne sonore dei polizieschi anni ’70 (con un pizzico di elettronica ambient e soul) e sale sull’Italian Attitude Stage di Spring Attitude con un ensemble di 9 elementi dal nome Nu Guinea. Un vero e proprio “italian dream” che prende vita grazie all’album “Nuova Napoli”, una delle novità discografiche più interessanti del 2018 – il titolo prende spunto da “No Grazie, Il Caffè Mi Rende Nervoso”, commedia noir del 1982 diretta da Lodovico Gasparini con protagonisti Lello Arena, Massimo Troisi e James Senese (autore anche della colonna sonora). Il sassofonista partenopeo è una delle più grandi fonti d’ispirazione per la band che in brani come “Je Vulesse” e “Stann Fore” scontra continuamente la tradizione musicale partenopea con la modernità elettronica per un live trascinante. Vera sorpresa.

Nu Guinea Spring Attitude venerdì 5 ottobre 2018 Ex Dogana San Lorenzo Roma

Nu Guinea

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.