Chris Cornell: 10 canzoni per ricordare la voce del grunge (parte 2)

Indietro

10) Hunted Down – Soundgarden

È il primo singolo della band uscito nel giugno 1987.
Hunted Down (“abbattuto”) è il lato A dell’ EP Screamin’ Life, il B-side è “Nothing To Say”.
Le due canzoni sono state interamente composte da Chris Cornell e Kim Thayil

09) Loud Love – Soudgarden

Dopo l’album d’esordio Ultramega Ok, i quattro di Seattle pubblicano il secondo Louder Than Love anticipato dal singolo e video “Loud Love”, uscito il 30 agosto 1988.
La canzone è interamente scritta da Cornell mentre il video è girato da Kevin Kerslake: la band esegue il brano in mezzo a scene di incidenti stradali.

08) Hunger Strike – Temple Of The Dog

Nel 1990 Chris Cornell insieme ai suoi amici Eddie Vedder, Jeff Ament, Stone Gossard e Matt Cameron, membri dei Pearl Jam, fonda i Temple Of The Dog.
Hunger Strike, primo singolo dei Temple Of The Dog, esce il 14 gennaio 1991.
Il video, girato a Discovery Park (Seattle) vede i cinque americani esibirsi in spiaggia e nella foresta.

07) Rusty Cage – Soundgarden

Archiviata la parentesi Tempe Of The Dog, Chris torna con i suoi Soundgarden per dare alle stampe il terzo disco con i Soundgarden, Badmotorfinger.
Il terzo singolo estratto dall’album è Rusty Cage, uscito nell’aprile del ’92.
Johnny Cash, grande amante della band, ha coverizzato la canzone nel suo album del 1996 “Unchained”.

06) Black Hole Sun – Soundgarden

La consacrazione definitiva arriva nel 1994 con Superunknown, l’album ad oggi ha venduto 10 milioni di copie nel mondo. L’album, uscito un mese prima della morte di Kurt Cobain, riesce a conquistare critica e pubblico grazie anche alla loro unica pop ballad: Black Hole Sun.
Il video, uscito il 4 maggio, è diretto da Howard Greenhalgh (Muse, George Michael, Pet Shop Boys).

Scopri la top 5

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.