MARILYN MANSON: Twiggy Ramirez risponde alle accuse di stupro

Twiggy_Ramirez-616x440

Il bassista dei Marilyn Manson Twiggy Ramirez, vero nome Jeordie White, è stato allontanato dalla band in seguito alle accuse di stupro nei suoi confronti.

L’allora compagna del musicista, Jessicka Addams, cantante della punk band Jack Off Jill, ha spiegato dettagliatamente gli abusi subiti con un post su Facebook
La ragazza, dolce metà di White nella prima metà degli anni ’90, ha fatto sì che Twiggy sia stato definitivamente allontanato dai Marilyn Manson per il tour di supporto all’ultimo album Heaven Upside Down.

L’ex membro di Marilyn Manson, Nine Inch Nails e A Perfect Circle (che stanno tornando con un nuovo album di inediti) ha finalmente replicato alle accuse di Jessicka Addams:

“Sono venuto a conoscenza solo recentemente di queste accuse di oltre 20 anni fa. Non ho mai fatto sesso non consensuale con le mie partner. Ora mi prenderò un po’ di tempo per stare in famiglia e mi concentrerò nel mantenermi sobrio, come sto facendo da qualche tempo a questa parte. Se ho causato dolore a chiunque altro mi scuso e lo rimpiango davvero”.


Twiggy Ramirez, bassista per i Marilyn Manson dal lontano 1993, è stato autore insieme a Brian Warner degli album più significativi della band industrial. Presente già nel primo album Portrait Of An American Family ma solo nella copertina (il bassista era Gidget Gein) fino al 200, poi dal 2012 fino al 2017.

Jeordie White non sapeva nulla di queste accuse e, come dice Brian Warner, si è intristito nel venire a conoscenza della situazione di Jessicka Addams dopo così tanto tempo.

Dopo le accuse di tutto il mondo dello spettacolo mosse verso Harvey Weinstein, anche Bjork ha deciso di farsi avanti contro Lars Von Trier e così anche il suo manager, Derek Birkett.

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.