Mi Ami 2019: il report del festival (domenica)

Giorgio Canali e Rossofuoco dal vivo domenica 26 maggio al Mi Ami 2019
Giorgio Canali @ Mi Ami 2019 – Foto di lamelight

Dopo un “giovane” venerdì e un sabato hip hop, giunge alla conclusione il Mi Ami 2019 nella sua giornata, la domenica, dedicata perlopiù ai cantautori e ai grandi artisti. Luca Carboni è il nome di punta del Day 3 coadiuvato da artisti come Bugo, Dimartino, Giorgio Canali, Andrea Laszlo De Simone e altri.

Giovanni Truppi inaugura il Tidal Stage per presentare il suo primo album sotto major, “Poesia e Civiltà”, uscito sotto Virgin/Universal, con la classica canotta bianca che lo contraddistingue ormai da quasi una decina d’anni. Gli instancabili Giorgio Canali e Bugo regalano al proprio pubblico divertimento e un po’ di sano rock mentre sul Palco Jowaé due nuove cantautrici presentano i loro progetti: Angelica, ex leader dei Santa Margaret, con il suo primo album solista “Quando Finisce La Festa” e poi Any Other, al secolo Adele Nigro, ispirata manco a farlo apposta ad Alanis Morrissette, con il suo ultimo “Two, Geography”.

Nonostante il sold out del venerdì e il mare di folla durante il concerto di Motta di sabato sera, la giornata domenicale risulta molto diversa a livello di ingressi con ampi spazi vuoti (la domenica si sa, è sempre un giorno di riposo). Dopo una performance al top di Andrea Laszlo De Simone e la prova cantautoriale suprema di Dimartino (senza ombra di dubbio il migliore della giornata) con estrema curiosità andiamo sotto il palco a vedere Luca Carboni.

Dimartino live @ Mi Ami 2019 – Foto di la_caulie

Il cantautore bolognese che ha ispirato tutta la nuova ondata di cantautori indie come Tommaso Paradiso e Gazzelle, arriva sul main stage del Mi Ami per la prima volta per presentare le sue hit e i brani del nuovo album “Sputnik”. Mr. Carboni si dimostra un uomo tutto d’un pezzo che riesce a cavalcare le epoche anche se il suo show si dimostra molto legato anni ’90 grazie anche alla presenza di un dj che ci ha deliziato con un intermezzo da discoteca. “Silvia Lo Sai”, “Ci Vuole Un Fisico Bestiale”, “Mare Mare” sono gli indimenticabili brani che il pubblico presente vuole sentire mentre si scatena sulle ultime hit “Luca Lo Stesso”, “Una Grande Festa” e “Bologna è Una Regola”. Dario Faini e Giorgio Poi salgono durante il set per cantare con Luca una nuova canzone che uscirà nelle prossime settimane.

La chiusura con “Fragole Buone Buone” ci lascia un sapore d’estate in bocca che, speriamo, arrivi a breve.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.