Pinguini Tattici Nucleari, all’Atlantico il coro ‘fuori dall’hype’

La recensione del concerto di mercoledì 17 aprile all'Atlantico dei Pinguini Tattici Nucleari

Roma, un mercoledì di aprile. Molto raro vedere il club romano così pieno, visti gli evidenti problemi della Capitale tra metro chiuse e il concerto di Sfera Ebbasta poche centinaia di metri più in là, al Palazzo dello Sport. Ma il pubblico c’è ed è pronto a vedere una delle più interessanti sorprese degli ultimi anni, i Pinguini Tattici Nucleari. (Ri)Scoperti dal pubblico amante dell’indie italiano, quello mainstream, dei Thegiornalisti, di Gazzelle e Calcutta – insomma tutti i romani – grazie al nuovo eccezionale disco “Fuori Dall’Hype”, per la prima volta sotto una major, la Sony, che vede lungo e prende sotto la propria ala la band bergamasca.

Assenti dalla lineup del festival di Musica Importante A Milano (Mi Ami) ma poco male perché i Pinguini inanellano una sold out dietro l’altro nei club e dopo la volta di Milanoqui il nostro report – ora si arriva alla conquista della Capitale in due momenti: Atlantico prima, Primo Maggio poi.
Il concerto si apre con “Tetris”, giusto per caricare a dovere i fan prima dei brani del nuovo lavoro (“Monopoli”, “No No No”, “Fuori Dall’Hype”, “Sashimi”, “Verdura”, “Antartide” e “Freddie”) e si chiude con “Irene”, chiamata a gran voce dai presenti.

Una mascotte vestita da pinguino (presentata in Sony drante la conferenza stampa) e il kimono indossato dalla band durante “Sashimi” sono due tra le fotografie della serata che, diciamolo tutto, fa cantare ai fan eterogenei non solo le vecchie hit ma anche i nuovi brani. Negli occhi di Zanotti e soci c’è l’emozione del primo amore, i continui ringraziamenti ad un pubblico entusiasta confermano la rapida ascesa dei sei bergamaschi.

I Pinguini non sono una indie band, cantano d’amore sì ma ne cantano con estrema eleganza e con quell’ironia che manca davvero a tanti colleghi ben più famosi di loro.

LEGGI LA RECENSIONE DI “FUORI DALL’HYPE”

SCALETTA

Tetris
Monopoli

Le Gentil
La strategia della tenzone
No no no
Fuori dall’hype
Sashimi
Gioventù brucata
Verdura
Antartide
Cancelleria
Bagatelle
Freddie
Sciare
Irene

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.