Morto Gianluca Vialli a 58 anni: quella volta che ha cantato il brano per bambini “Arriva Tony”

Gianluca Vialli morto 58 anni Foto Getty Images
Gianluca Vialli – Foto Getty Images

Gianluca Vialli, ex allenatore e attaccante di Chelsea, Juventus, Sampdoria e della Nazionale Italiana di calcio, è morto a 58 anni a Londra dopo aver combattuto contro un tumore al pancreas. Nel 2017 è stato autore e cantante di “Arriva Tony”, brano cartoon-dance per bambini.

La famiglia di Vialli ha confermato la morte dell’ex campione con un messaggio: “Con incommensurabile tristezza annunciamo la scomparsa di Gianluca Vialli. Circondato dalla sua famiglia è spirato la notte scorsa dopo cinque anni di malattia affrontata con coraggio e dignità. Ringraziamo i tanti che l’hanno sostenuto negli anni con il loro affetto. Il suo ricordo e il suo esempio vivranno per sempre nei nostri cuori”.

Gianluca Vialli e la “Tony Dance”

In pochi sanno però che Gianluca Vialli era anche un artista fuori dal campo. Venerdì 9 giugno 2017 il campione di calcio ha creato la figura del baffuto Tony Rigatoni con la canzone “Arriva Tony”, brano pop-dance cartoon per bambini. L’attaccante presta la sua voce in una strofa ed è autore del brano insieme a Cristian Di Buccio, Cristian Piccinelli e Ricky Romanini: nel video c’è un suo cameo in stile Snapchat.

“Arriva Tony” è il primo capitolo di un progetto che ruota intorno al personaggio di Tony Rigatoni che porta su di sé tutti gli stereotipi dell’italiano visto dall’estero e, con la sua canotta ed i suoi ‘baffettony’, piace ai bambini mentre la “Tony Dance” ricorda molto “Numero Uno”, la canzone-tributo di Matze Knop a Luca Toni.

L’Ultimo Saluto di Chelsea, Juventus e Sampdoria e della Nazionale

Dopo una lunga malattia Gianluca Vialli si è spento nella mattinata di venerdì 6 gennaio 2023 a Londra. Sono tantissimi i messaggi di cordoglio e di addio per il campione italiano. Quella di Vialli segue le ultime morti di grandi campioni come Siniša Mihajlović e Pelé.

“Ciao Gianluca”: la Juventus ha salutato così Gianluca Vialli postando una foto dell’ex calciatore bianconero che alza al cielo la Champions League, dopo la vittoria nel maggio 1996 contro l’Ajax.

Il Chelsea, club londinese per cui ha giocato tra il 1996 e il 1999 e poi allenato dal 1998 al 2000, ha postato un accorato messaggio: “Mancherai a tanti. Una leggenda per noi e per tutto il calcio. Riposa in pace, Gianluca Vialli”.

La Sampdoria, club che ha accolto e cresciuto il campione di Cremona dal 1984 al 1992, tra i saluti ha voluto tributargli un video di 2 minuti con “Before You Go”, nella versione di Davina Michelle, accompagnato dal messaggio: “E perché, nonostante tutto, la nostra bella stagione è destinata a non finire mai. Continuerà a brillare in quel cielo cerchiato di blu su cui tu, Luca, hai firmato per sempre. “Per chi?”. “Per noi!”. Con lui il club genovese ha conquistato 3 Coppe Italia, un Campionato di Serie A, una Supercoppa Italiana e una Coppa delle Coppe.

“Quello che ha fatto per la maglia azzurra non sarà mai dimenticato”. Il presidente della Figc, Gabriele Gravina ricorda così il campione mentre i social della Nazionale di Calcio Italiana scrivono “Ciao Gianluca, non ti dimenticheremo mai”. Il messaggio è accompagnato dalla foto simbolo in cui Vialli abbraccia la Coppa Europea vinta con l’Italia nel 2021.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.