Monosportiva, “C4MG1RL” è il nuovo concept EP sul sex work

Monosportiva copertina EP "Camg1rl"

“C4MG1RL” è il concept EP sul sex work della Monosportiva, duo composto da Eugenia Galli (voce e testi) e lllO (synth e machine) nato nel 2017. Fin dall’inizio il tema portante dei brani del duo è stato il corpo, in particolare quello femminile o percepito come tale: i 4 brani di “C4MG1RL” rilanciano il tema del corpo con un concept che racconta la pornografia, l’autodeterminazione, le ossessioni e l’identità di genere al di fuori del binarismo.

“L’idea nasce nel 2020 durante la chiusura al pubblico di teatri e live club, nel periodo in cui artisti e artiste cercavano di inventare nuovi modi per proporre online i propri spettacoli, reading e concerti. Ci siamo chiesti: chi sono le lavoratrici e i lavoratori per eccellenza dello streaming, gli smart workers definitivi? Chi, ben prima del lockdown generalizzato, si esibiva già dalla propria stanza per un pubblico che fruiva lo spettacolo in diretta? Da qui l’interesse per il sex work online e la pornografia, intesi come strumenti-media ma anche e soprattutto come temi. Lottiamo per il riconoscimento dei diritti di una categoria marginalizzata e da sempre priva di tutele, senza sostituirci alle voci di lavoratrici e lavoratori, ma amplificandole, scambiandoci di ruolo, collaborando” Eugenia Valli

Tra l’uscita del primo e di questo secondo EP, il duo ha vinto il Premio Alberto Dubito di poesia con musica, nel 2020, dopo essere arrivato in finale varie volte negli anni precedenti. “C4mg1rl” è la seconda uscita ufficiale di ZPL, etichetta di spoken music e poesia orale nata a marzo 2022 a Bologna e che ha pubblicato il primo disco, “Impre” di Mezzopalco, a giugno 2022. L’etichetta si prefigge di costruire in Italia una rete di artisti/e spoken music, genere ibrido, a cavallo tra hip hop, elettronica, cantautorato e arti performative.

La Monosportiva, sin dai suoi esordi, si esibisce nei teatri, nei festival, nei live club e nei centri sociali, ma per questo EP il duo ha deciso prima di tutto di trovare una forma per proporre digitalmente i brani realizzando 4 videoclip (VM18) in collaborazione con lavoratori e lavoratrici del sesso, persone queer, registi e registe che si occupano di erotismo e sessualità. I videoclip dei 4 brani sono disponibili a pagamento sulla piattaforma IVI.

Leggi anche: demoncandy canta il senso di inadeguatezza verso la società nel nuovo singolo “Mille Maschere”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.