Mi Ami Festival 2022: i 15 artisti assolutamente da non perdere

Tutto pronto per la nuova edizione del Mi Ami Festival da venerdì 27 a domenica 29 maggio al Circolo Magnolia con Lo Stato Sociale, La Rappresentante di Lista, Nu Genea e tantissimi altri. Ma noi vi portiamo a scoprire i nuovi artisti che si esibiranno sui quattro palchi milanesi del festival organizzato da Rockit. Se pensate di trovare nomi scontati non continuate a leggere…

Mi Ami 2022 – Venerdì 27 maggio

Galea

Venerdì 27 maggio Palco Collinetta Galaxy Bud S2 – Ore 19:00

Claudia Guaglione, in arte Galea, classe 2000, pugliese. Scrive poesie, racconti e piccoli brani sin da bambina. A 15 anni impara a suonare la chitarra da autodidatta e inizia a comporre testo e musica delle sue prime vere canzoni. Suona anche l’ukulele e il pianoforte. Nel 2017 ha partecipato al talent musicale X Factor, classificandosi tra le prime 12 concorrenti “Under Donna”. A maggio del 2019 si esibisce nella prima edizione del Tedx di Barletta, dal tema “Terra”. Nello stesso anno vince il Songwriting Camp promosso da Sony Atv/Puglia Sounds e pubblica il suo primo singolo, “Diverso”, un brano che si colloca in un’atmosfera dal sapore estivo che ricorda quella italiana anni ‘70 in cui la narrazione trova il suo fuoco, nel confronto con le fragilità che possono diventare punti di forza grazie all’interazione con l’altro. A novembre esce il suo secondo singolo, “Tè”, brano dall’impronta indie folk che parla di promesse, nuovi inizi e speranze di cambiamento. Il brano selezionato per Sanremo Giovani si chiama “I nostri 20”, la produzione artistica è affidata ad Antonio Filippelli e racconta il tentativo di racchiudere in una canzone l’essenza di cosa significhi avere vent’anni, di avere la fortuna di passarli insieme a qualcuno di importante, di quei legami fortissimi e inspiegabili propri della giovinezza. Sarà per la prima volta sul palco del Mi Ami.

Marco Fracasia

Venerdì 27 maggio Palco Rilegno – Ore 21:45

Marco Fracasia Mi Ami 2022

Marco Fracasia è un talento sognante e sospeso, scrive e canta canzoni che di solito registra a casa di sua nonna, ha solo 21 anni e arriva da Torino. Le influenze di Marco sono molteplici e disparate: lo-fi, dream pop ma pure una certa sfacciataggine da vecchio indie e il culto tutto nerd per gli LCD Soundsystem di James Murphy. Ma non somiglia a niente di tutto ciò: perché le influenze ci sono, ma la sua scrittura molto intima e personale lo porta ad andare sempre da un’altra parte. Anticipato dai due singoli “black midi” e “Ipersoap”, l’11 marzo 2022 esce per 42 Records “Adesso torni a casa”, il primo EP di Marco Fracasia. Un disco tra il pop e l’indie, una rappresentazione perfetta del mondo e dell’immaginario di Marco, musica a bassa fedeltà che sembra costantemente sul punto di deragliare e invece è sempre lì, ti cattura e non ti lascia più andare. Il disco è stato prodotto e registrato da Marco Giudici (Halfalib, musicista con Any Other e producer tra gli altri di Generic Animals, Rares, Tobjah e Serena Altavilla), mixato da Giacomo Fiorenza e masterizzato da Enrico Capalbo negli studi Fonoprint di Bologna. Sarà per la prima volta sul palco del Mi Ami.

Post Nebbia

Venerdì 27 maggio Palco Dr. Martens – Ore 19:40

I Post Nebbia sono una band della nuova scena musicale veneta, nata dalle esplorazioni di home recording di Carlo Corbellini, classe ‘99. La band pubblica il primo lavoro autoprodotto “Prima Stagione” a maggio del 2018, facendosi notare da importanti realtà del panorama musicale italiano indipendente. Con le prime date accolgono un riscontro positivo da parte di tutti gli addetti al settore. Nei primi mesi del 2020 la band viene segnalata tra le band più promettenti. Il 23 ottobre 2020 è uscito il loro secondo disco “Canale Paesaggi” per Dischi Sotterranei/La Tempesta Dischi.
Qui i Post Nebbia partono da una base psych-rock, giocando però con citazioni al funk, alla musica sample based di produttori come Madlib e The Alchemist e alla library music italiana. Un viaggio allucinato nel mondo dell’esperienza dello spettatore televisivo, con rimandi all’estetica trash dei canali televisivi regionali. L’album ha riscosso gli entusiasmi di pubblico e stampa (tra cui Il Venerdì di Repubblica, La Lettura, Internazionale, Billboard, Rolling Stone). Il 28 maggio 2021 esce il singolo “Veneto d’estate” feat. Nico LaOnda, che apre e anticipa un fitto tour estivo nei principali festival e venue di tutta Italia. La band fa il suo ritorno con il nuovo album “Entropia Padrepio”, anticipato dai singoli “Cuore semplice” e “Cristallo Metallo”.

Lil Jolie

Venerdì 27 maggio Palco pegaso – Ore 23:40

Angela Ciancio, classe 2000, proviene dalla provincia di Caserta. Ama il rock e studia chitarra sin da piccola. Inizia, come tante altre sue coetanee, pubblicando alcune cover acustiche dei pezzi indie sul suo canale YouTube, dove si distingue per la sua voce matura. Nel 2018 comincia a farsi conoscere ufficialmente con il nome di Lil Jolie (nome d’arte tributo a Angelina Jolie, di cui la ragazza è fan a partire dalla visione del film Ragazze Interrotte), quando pubblica su SoundCloud alcuni suoi inediti. Come Addio (che ebbe sulla piattaforma 28mila ascolti) e Liberi (con 23mila ascolti). Brani in cui la giovane prende la sua angoscia generazionale e la trasformata in musica, diventando un’esponente di quel post-tap (o post-trap) che viene dal basso e si fa conoscere per canali non convenzionali.

Nel 2019 approda alla discografia vera e propria, firma con Warner e pubblica il suo primo singolo ufficiale: Farsi male, singolo (che contiene tutta la rabbia e la disillusione per una storia d’amore che non va bene per niente) prodotto da Close Listen (produttore dei Tauro Boys, che era stato attratto da un remix fatto dalla ragazza di Xelisa, brano tratto da TauroTape1) e coadiuvata da Vipra (dei Sxrrxwland). Viene, dopo la pubblicazione dei brano, inserita nei CBCR di Rockit. È Close Listen a metterla in contatto con Sergente, che diventa il suo manager. Nell’aprile del 2020 Lil Jolie pubblica Diamanti, cui segue Ora Vado, terzo singolo (con Zollo e Pretty Solero) della giovante cantautrice ormai lanciata in orbita. Nel 2020 compare in Omai (feat. IRBIS 27EstremodNoise & Logos.Lux). Ormai, Lil Jolie è dentro la scena: pubblica Panico, in collaborazione con Ketama126. A proposito, dichiara: “La collaborazione con Ketama è stata spontanea: ho conosciuto Piero un anno fa a un concerto, e quando ho registrato Panico ho avuto la sensazione che mancasse qualcosa, il tocco di qualcuno che potesse rendere la canzone ancora più vera”. Sempre nel 2020, a novembre, la giovane cantautrice partecipa a Floridiana, album di CoCo, registrando Non Mi Capirai Mai con la conterranea Vale Lp. A febbraio 2021 la voce di Lil Jolie si unisce a quella della coetanea Nahaze, in Empty: due voci fresche e di talento assieme per raccontare la fine di una relazione. Nel 2021 pubblica “Regole” feart. Carl Brave.

Vale LP

Venerdì 27 maggio Palco Pegaso – Ore 00:05

Vale LP Mi Ami 2022

Vale LP è Valentina Sanseverino, nata a Napoli nel 1999 e trasferitasi successivamente a Caserta. La passione per la musica e la scrittura l’accompagnano sin da piccola. Muove i suoi primi passi sulla piattaforma SoundCloud nel 2018 dove inizia a pubblicare delle demo quasi per gioco. L’incontro con l’amica e collega Lil Jolie segna per lei un momento di svolta e consapevolezza. A maggio 2020 pubblica per Conspiracy Agency l’EP “Fine Fra’ Me”. Successivamente collabora con il rapper CoCo per il suo album “Floridiana”, sulla traccia “Non mi Capirai mai” insieme a Lil Jolie. A novembre 2020 pubblica il suo primo singolo ufficiale “Carini” prodotta da Rosario D-Ross e Sara StarTuffo, seguito da “AMERIKA”.

Mi Ami 2022 – Sabato 28 maggio

Giuse The Lizia

Sabato 28 maggio Palco Collinetta GalaxyBudS2 – Ore 19:15

Giuseppe Puleo aka Giuse The Lizia è un cantautore di 20 anni nato e cresciuto a Bagheria in provincia di Palermo. Inizia a suonare la chitarra all’età di 15 anni e alle superiori cantava in una cover band degli Strokes. A 17 anni inizia a scrivere canzoni mescolando rap e cantautorato. Nell’aprile del 2021 esce per Maciste Dischi “Vietnam”, il suo primo singolo prodotto da Mr Monkey. Nel maggio 2021 è ospite del format Trap take di radio 105 presentando un brano inedito suonato voce e chitarra elettrica. Nell’estate 2021 Giuse The Lizia sale per la prima volta sul palco, nella cornice del Mi Manchi (Mi Ami) storico festival milanese e durante l’estate accompagna i migliori artisti della scena in un piccolo tour di 12 date, artisti tra cui Gazzelle, FrahQuintale e Psicologi. Nel giugno 2021 esce “Serate Toste”, secondo singolo prodotto sempre da Mr Monkey. Il 5 novembre 2021 esce “Come minimo”, EP di esordio acclamato da pubblico e critica in cui fonde urban e itpop. Il 13 maggio 2022 esce il suo secondo EP “LALALACRIME”, preceduta dall’uscita dei singoli “Parole peggiori”, “Particelle” feat Laila Al Habash e “Il brutto del mondo” feat Memento. Sarà per la prima volta sul palco del Mi Ami.

Claudym

Sabato 28 maggio Palco Rilegno – Ore 19:05

Claudia Maccechini, in arte Claudym, è una cantante e illustratrice milanese. Nel 2015 inizia la sua carriera artistica approcciandosi al mondo delle miniature – minuscole illustrazioni del formato di 10-30 mm – e decide di conciliare quest’arte poco diffusa con la cultura di massa, realizzando soggetti legati al mondo pop (da Darth Vader a Freddie Mercury, da Mario Bros alle Jordan 1). In breve, i suoi lavori ottengono grande successo e il suo talento la porta a collaborare con brand come Lavazza, Adidas, AwLab, Vans e Superga. Da sempre appassionata di musica, esordisce nel mercato discografico nel 2018 con la pubblicazione del suo primo singolo “One”, inserito nella playlist ufficiale di Spotify “Italians do it better”. Nel febbraio del 2020 pubblica il suo primo pezzo in italiano “La parte peggiore di me”, che la impone all’attenzione dei principali media italiani, e a inizio 2021 entra ufficialmente nella scuderia di Island Records, con cui la poliedrica artista dà il via al suo nuovo percorso musicale pubblicando i singoli “Nightmare”, con cui attira l’attenzione al punto da essere stata nominata da MTV “Artista del mese” di marzo, “Tempo”“Limbo”“Come” “Razzi Arpia Inferno e Fiamme”, cover del  brano del Verdena di cui CLAUDYM ha scelto di dare un’interpretazione personale dando prova di essere una sperimentatrice musicale instancabile e prolifica, desiderosa di mettersi in gioco e senza paura di osare. A puntare su CLAUDYM è stato anche Vevo, che l’ha inserita nella lista dei 20 artisti “Newcomers” da tenere d’occhio nel 2022. A scommettere sul suo talento, inoltre, è stato Tidal, che l’ha annoverata tra le migliori proposte emergenti del nuovo anno. Prima volta Al Mi Ami e primo concerto in assoluto.

HÅN

Sabato 28 maggio Palco Rilegno – Ore 20:50

HÅN è una ragazza accompagnata dalla sua chitarra e dal suo computer. Classe 1996, canta da sempre. Studia chitarra e pianoforte e suona in vari gruppi musicali tra Milano e Brescia, ma la sua più grande passione è guardare al futuro. Per questo inizia a comporre con il suo laptop brani che sembrano provenire da un altro pianeta.. La sua idea di musica è un’atmosfera sognante, delicata ma con carattere, con qualche elemento che spezzi la delicatezza: un misto tra pop elettronico e musica sperimentale/downtempo. Quando scrive associa musica e immagini in un percorso a metà tra l’onirico e il reale. Il suo album di debutto uscirà il primo dicembre 2017, anticipato dai singoli The Children pubblicato in anteprima streaming da The Line of The best Fit e subito entrato in diversi paesi in New Friday Music Week di Spotify, e 1986. Con questi due brani HÅN ha superato in brevissimo tempo i 500.000 ascolti Spotify.

Elasi

Sabato 28 maggio Palco Rilegno – Ore 21:50

Elasi è una cantautrice, chitarrista, producer alessandrina il cui stile musicale è impregnato di viaggi in giro per mondi, reali e immaginari. Con una formazione di chitarra classica al Conservatorio Vivaldi di Alessandria, di produzione musicale presso uno studio di Los Angeles e di un biennio di songwriting presso l’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini di Roma, Elasi a ottobre 2018 pubblica il suo primo singolo Benessere. Il brano attira subito l’attenzione di pubblico e critica grazie al sound colorato e liquido che caratterizza tutta la produzione dell’artista, capace di intrecciare le influenze musicali più varie, dall’afrobeat alla bossanova, dal R&B al funk, dal nu jazz all’elettronica sperimentale, dall’house al glam rock. A gennaio 2019 esce il brano Vivo di vividi dubbi. A novembre 2019 esce il singolo Si salvi chi può per Sugar, e ad aprile 2020 il brano Continenti (Sugar). In questi anni ELASI si è esibita sui palchi di molte prestigiose realtà italiane (Blue Note, MI AMI Festival, Home Festival) e ha vinto borse di studio, bandi e premi per il suo progetto artistico (Bando ORA!X, Premio miglior canzone e Premio miglior arrangiamento al Premio Bindi, artista del mese su MTV New Generation, finalista su Rai 1 al Premio Lelio Luttazzi, borsa di studio per Berklee Umbria Jazz Clinics). 

Anticipato dai singoli “Valanghe” ed “Esplodigodi”, “Campi Elasi” è il suo EP di esordio, uscito il 28 ottobre 2020 per NVM/Sugar, nel quale ha sviluppato collaborazioni in remoto con musicisti da tutto il mondo creando un sound dai confini geografici e stilistici superfluidi e variopinti che ha conquistato la stampa e gli ascoltatori.  Elasi collabora stabilmente con fashion designer emergenti e sperimentali di tutto il mondo (Amorphose, He Zhoxuan, Florentina Leitner, Chrishabana, Christoph Ritter Studio, Yvmin, Percy Lau) che le inviano le proprie produzioni per set fotografici e video. Nel 2020 collabora per la realizzazione, come volto e come musica, di uno spot pubblicitario di WOVO, noto sexy shop e community milanese, ed è resident dj e sound designer di un’installazione nel Cartier Pasha Hub. Radio Raheem, radio di riferimento della scena elettronica italiana, l’ha inoltre scelta come resident DJ affidandole il programma Oasi Elasi e Italia Music Export l’ha selezionata per esibirsi da remoto al LUCfest in Taiwan. Nel 2021 crea Poche, un collettivo aperto di produttrici elettroniche italiane che vuole dare visibilità e creare nuove opportunità per le donne producer, mirando a una maggiore inclusione all’interno dell’industria musicale italiana. Inizia una collaborazione annuale con IED Torino e vince il premio nuovo IMAIE a Musicultura. Il 2021 è anche l’anno di Cocoricò, brano che si lancia nel ritmo dell’estate, fresca ed effervescente, capace di affrontare con leggerezza una tematica straordinariamente importante e attuale: quella dell’ecologia.  Attualmente sta lavorando al suo primo disco in uscita per Trident/Polydor Italia con collaborazioni con importanti artisti della scena sia elettronica che world internazionale. XXL è il suo ultimo singolo con POPULUS, producer salentino, baluardo italiano della scena elettronica internazionale con cui Elasi dà forma e ritmo a una canzone che vola attraverso cieli infiniti e danzanti, che balla su castelli gonfiabili di desideri, come sempre attingendo ai mondi sonori più vari. Il 28 aprile esce il suo nuovo singolo Sottopelle.

European Vampire

Sabato 28 maggio Palco Pegaso – Ore 00:50

European Vampire Mi Ami 2022

Il cantante e modello Lorenzo Sutto, e il producer Mark Ceiling hanno portato alla luce del mondo musicale il loro nuovo album European Vampire. La gemma che darà lo slancio a questo nuovo esperimento è “Tom Ford”, singolo che è stato lanciato il 5 maggio 2020.  “Tom Ford” è la prorompente giovinezza che ha sete di potere, escogitando una fervida perfezione, intesa come il più alto senso di partecipazione alla vita: EV è una kermesse musicale che lascia spazio ad una fantasia distopica, costellata da quella frenetica dissolutezza che attira e cattura. Il legame con la moda appare evidente, oltre per l’omaggio dell’omonimo marchio, anche per l’uso della lingua francese che richiama i gli after party parigini. “Forever speeding through darkness” à l’album di debutto, prodotto da Riccardo Marsili Feliciangeli, laureato al conservatorio in musica elettronica.

Mi Ami 2022 – Domenica 29 maggio

Bais

Domenica 29 maggio Palco Collinetta Galaxy BudS2 – Ore 18:20

Bais è il secondo cognome di Luca Zambelli, classe 1993, nato a Udine, cresciuto a Bassano del Grappa e trasferitosi a Milano. “Apnea” è il disco d’esordio del cantautore, tra i finalisti di Sanremo Giovani 2022. Bais esordisce nell’ottobre 2019 con il suo primo singolo Milano seguito da altre tre canzoni (La luna al sole, Vorrei e Déjà Vu). Nell’estate 2020 inizia a produrre e registrare il suo primo EP, Apnea, uscito il 21 Ottobre 2020 per Sugar Music. Bais è stato tra i finalisti di Sanremo Giovani 2022 e ora ha pubblicato “Diviso Due”, prima parte del suo nuovo disco. Prima volta al Mi Ami.

Marco Castello

Domenica 29 maggio Palco Collinetta Galaxy BudS2 – Ore 19:00

Marco Castello è un giovane musicista siciliano laureatosi in tromba jazz a Milano, polistrumentista capace di suonare, oltre alla tromba, batteria, chitarra e piano , abile con la voce e soprattutto con la penna. A Siracusa, sua città natale, Marco conosce Erlend Øye, membro dei Kings of Convenience che conoscerà la prima volta spartendosi un piatto di parmigiana, da lì a poco finirà prima nel video del musicista norvegese. La Prima estate e poi lo seguirà in tour nel suo progetto La Comitiva. La storica etichetta indipendente 42 Records decide di puntare su Marco ancora sconosciuto, nasce così il singolo con il quale si presenta all’intero Stivale, Porsi, una canzone che ruota attorno ai momenti più felice della carriera scolastica di uno studente, la gita. Il brano è stato realizzato a Berlino e prodotto da Marcin OZ, che con Erlend condivide l’esperienza Whitest Boy Alive.

Baobab!

Domenica 29 maggio Palco Rilegno – Ore 18:40

I Baobab! fanno un pop languido e malinconico, trainato dalla voce innamorata e sensuale di Gaia, che quando arriva al ritornello sembra volare via con il cuore. Canta sui giri di Marco – il cui volto rimane celato per tutto il tempo dai capelli arruffati, intento a seguire la sua chitarra – e sul trombone di Alessandro. Che solitamente è al basso, ma in occasione di questa speciale performance soffia nel suo strumento a fiato (che ha imparato a suonare da ragazzo). A inizio 2022 arriva il primo ep, per ora c’è da aspettare ancora un po’, ma vedrete che ne varrà la pena. È un alt pop rallentato che rapisce e coccola al tempo stesso, che accarezza con melodie spaccacuore e ci ubriaca con ventate di leggera psichedelia, facendoci sentire come solo le sbandate di corazon più forti sanno regalare.

Her Skin

Domenica 29 maggio Palco Rilegno – Ore 21:30

Her Skin esordisce nel settembre del 2015, con un EP registrato tutto in un giorno dal titolo Goodbyes and Endings. A maggio del 2016 diventa co-fondatrice di Tempura Dischi e fa uscire il suo secondo EP Head Above the Deep. Tra il 2016 e il 2017 Her Skin inizia a suonare il suo EP per tutta l’Italia con un tour che la porta condividere il palco con artisti del calibro di Francesco Motta, Zen Circus e Kele Okereke (cantante del gruppo indie rock inglese Bloc Party). Nel 2018 esce per Wwnbb il suo primo LP Find a Place to Sleep, anticipato dal singolo “Cut Out the Flowers”.

Marta Del Grandi

Domenica 29 maggio Palco Pegaso – Ore 23:00

Marta Del Grandi è una cantante e vocalist italiana. Nel 2012 si è trasferita in Belgio per completare i suoi studi musicali e scrivere le sue canzoni. Ha fondato la sua prima band MartaRosa pubblicando l’album Invertebrates nel 2016. Guidata dall’amore per le culture differenti, Marta ha viaggiato in Cina e Nepal dove è finita a vivere e fare musica per tre anni a Kathmandu. Nel 2021 si è unita a Fire Records e ha pubblicato la sua traccia di debutto, “Taller than his shadow”, scritta in origine per il film “Radical Landscapes” di Elettra Fiumi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.