“Briciole”, l’amore quasi sospeso di Ginevra

Foto di Tommaso Ottomano

“Briciole” è il nuovo singolo di Ginevra per Asian Fake, tra le più interessanti cantautrici della nuova scena musicale italiana, che anticipa il suo prossimo progetto. L’artista torinese ha annunciato le prime due date estive: il 24 maggio al Polifonic Festival Milano Preview presso la Triennale di Milano e sabato 25 giugno a La Prima Estate in Versilia.

Prodotto da Fugazza, Suorcristona e Frenetik&Orang3, “Briciole” è un’immersione nell’atmosfera ovattata di un amore che vive quasi sospeso, l’artista lo racconta così:

“Briciole è nata circa un anno fa, a gennaio 2021. Ricordo che ero a Roma seduta sul letto di un hotel, quando Francesco (Fugazza) mi ha mandato un audio con un giro di chitarra dal suono grezzo ma molto dolce. Ascoltandolo mi sono illuminata, ho scritto di getto la strofa e il mio inconscio ha scelto un’immagine che rievoca il sentiero di briciole di Hänsel & Gretel. Qualche giorno dopo insieme ai fratelli Fugazza, Francesco e Marco, siamo andati in studio da Frenetik&Orang3 ed è lì che il brano ha iniziato a prendere forma. Il viaggio di ‘Briciole’ è iniziato più o meno così, da un’idea intima a una collaborazione a più mani che ci ha entusiasmati. “Ti starò vicino fino a perdere il senso di me”, dal ritornello, racchiude in una manciata di parole il mio modo di vivere l’amore e i sentimenti. Mi ci butto a capofitto, a costo di perdermi, pur di restarti vicino” 

Ascolta “Briciole” di Ginevra.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.