Bluem gioca con i contrasti nel nuovo singolo “Fiamme”

Foto di Jasmine Färling
Foto di Jasmine Färling

Dopo il brillante esordio con “Notte”, Bluem torna con il nuovo singolo “Fiamme”, minimale e raffinato, confermando la vocazione internazionale dell’intero progetto di Chiara Floris. Parla di due persone che crescono in direzioni diverse, non parla dell’essere opposti <<ma del diventarlo>> mentre a livello musicale protagonista è il synth cui si aggiungono poi batterie e due bassi.

La cover del singolo è una foto scattata in Finlandia da Jasmine Färling e prende ispirazione dal dipinto “Lemminkäisen äiti / La madre di Lemminkäinen” (1897) del pittore finlandese Akseli Gallen-Kallela:

“I quadri di Gallen-Kallela erano spesso ispirati dalla campagna finlandese, dalla natura e dalla vita quotidiana e, successivamente dal poema epico nazionale ‘Kalevala’ (1985) di Elias Lönnrot, una raccolta di mitologia e folklore in forma di poesia, uno delle opere più importanti della letteratura finlandese, racconta Färling. ‘La Madre di Lemminkäinen’ raffigura uno delle poesie di ‘Kalevala’. Nella storia, il dio Lemminkäinen muore dopo aver cercato di uccidere il cigno di Tuonela – il reame dei morti nella mitologia ugro-finnica, paragonabile all’Ade greco -. Sua madre, una volta saputo questo, cerca di farlo rivivere rimettendo insieme i pezzi del suo corpo, e riceve un barlume di speranza nella forma di raggi solari che penetrano l’oscurità di Tuonela. Un’ape porta un balsamo di vita, e miracolosamente Lemminkäinen è di nuovo vivo.”

La copertina di “Fiamme” evoca uno spirito di rinascita e di trasformazione, avvolto in un’atmosfera eterea: è l’incontro tra la vita e la morte ma anche tra il fuoco e l’acqua, la terra e il mare.

Ascolta “Fiamme” di Bluem.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.