I Greta Van Fleet annunciano il nuovo disco “The Battle At Garden’s Gate”

Dopo lo straordinario disco d’esordio “Anthem Of The Peaceful Army” del 2018, i Greta Van Fleet annunciano il secondo lavoro in studio: “The Battle At Garden’s Gate” uscirà il 16 aprile 2021, anticipato da “My Way Soon” e dal nuovissimo singolo “Age Of Machine”.

“The Battle At Garden’s Gate” è stato composto inizialmente durante il tour e poi in studio, i Greta Van Fleet hanno inserito tutto quello che hanno vissuto nelle nuove canzoni: la loro musica riflette la crescita spirituale e intellettuale, l’accresciuta consapevolezza delle ineguaglianze che flagellano il mondo moderno e la profonda empatia per ciò che vivono le altre persone. Il disco è stato registrato a Los Angeles con Greg Kurstin (Foo Fighters, Paul McCartney).

Il batterista Danny Wagner dichiara:

“Abbiamo realizzato che, mentre crescevamo, siamo stati protetti da molte cose, di cui non eravamo assolutamente consapevoli. E quando siamo stati buttati dentro questo mondo enorme, inizialmente è stato un po’ uno shock culturale. Ma nel momento in cui abbiamo iniziato a viaggiare di più, incontrare nuove persone e culture diverse, la nostra definizione di normale è cambiata.”

Aggiunge il bassista Sam Kiszka:

“Tutto è cambiato tranne che quello che ci ha portato fino a qui fin dal primo momento. Tutto – la nostra percezione del mondo, la percezione stessa della vita, cosa vuol dire essere un artista, cosa significa fare parte di una Bellissima e meravigliosa società. Abbiamo acquisito una più grande comprensione del perché siamo qui.”

Josh spiega che <<a livello di liriche è davvero dinamico, come l’esperienza umana. È molto più che dolore o paura, è anche bellezza. Le persone hanno bisogno di altre persone, e l’amore è importante>>. I testi riflettono l’influenza della tecnologia nella vita moderna e su domande filosofiche riguardanti la vita, l’amore e il potere.

Josh Kiszka, voce dei GVF, ha affermato che la band si è evoluta tantissimo durante la scrittura del nuovo disco mentre Jake aggiunge che <<riflette molto del mondo che abbiamo visto>>.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.