Linecheck 2020: “Educazione e Internalizzazione Per Connettere l’Italia Con Il Mondo”

Arriva dal 17 al 19 novembre l’edizione 2020 di Linecheck dal tema Sound Values. Si tratta della prima edizione in streaming e collegherà tra loro Milano, Roma, Londra e Parigi.

Ecco alcuni estratti dalle dichiarazioni della conferenza stampa di presentazione di Linecheck 2020.

Dino Lupelli, Music Innovation Hub:

“Abbiamo in questi anni costruito una visione. Linecheck da anni si occupa di gender balance, di internazionalizzazione e di educazione nella forma più alta. Quest’anno il tema che univa queste tematiche è il sistema di valori sul quale si posa l’intera filiera musicale non solo italiana. Forse non è riuscito a sviluppare sulla parte live il suo sostentamento. Tra i temi, anche il rispetto e il valore del lavoro. In questo concetto l’Italia non deve vedere solo a poli come Milano ma deve guardarsi come sistema integrato di vari città. Abbiamo sognato di connettere Milano con città come Roma, la seconda piazza virtuale per i live. Poi abbiamo collegato Parigi, Londra, Ibiza e i paesi nordici, Norvegia in particolare. Grazie ai fondi che l’Unione Europea ha messo a disposizione. Ringrazio il British Council perché UK è guest country di questa edizione.

(…) Per diversi mesi abbiamo studiato l’adattamento della filiera musicale alla situazione attuale ma abbiamo anche scoperto la fragilità in cui versa il sistema musicale. Abbiamo raccolto quasi 1 milione di euro con Sosteniamo la musica, abbiamo prodotto Heroes con Live Nation e Vivo. MIH vuole dare maggiore peso alla musica.”

Christoph Storbeck:

“Ho il piacere di curare il programma dei talk e dei panel con i miei colleghi. Oltre 60 appuntamenti e 180 speaker. Vi racconto brevemente come lo mettiamo insieme. Da una carta bianca ci facciamo ispirare da cose fuori da Linecheck. Esistono punti filosofici dalla prima edizione: Linecheck vuole favorire il dialogo in maniera propositiva e trovare soluzione a problemi già identificati. In una maniera divertente e spero intrigante. Vogliamo connettere l’Italia con il mondo. Abbiamo rappresentanti di Domino, Metatron e parliamo di come possiamo in questo momento far sopravvivere la filiera e identificare delle strategie nuove. Abbiamo una forte passione di innovare l’ambiente attraverso la musica, importante componente sociale. In tema di innovazione, tecnologia e streaming abbiamo un forte elemento. (…) Organizzato in 3 giornata: la prima parla della discografica, la seconda di innovazione e il terzo lo spazio del live e lo streaming.”

Anna Zò, project manager di Linecheck:

“L’innovazione tecnologica è il fil rouge che guida il percorso tematico di Linecheck. Inoltre parleremo di piattaforme per la monetizzazione come Patreot, parleremo di metadata. L’Europa è un tema a noi molto caro, tre progetti europei: Jump (main content partner), Creative Shift e Keychange.”

Jacopo Beta:

“23 artisti nella lineup di Linecheck, 11 sono internazionali: un ottimo risultato! Linecheck è un evento dalla doppia vocazione, una B2B e una B2C rivolta al pubblico generalista. Ci sono 3 headliner: Speranza, Myss Keta e Populous.”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.