I “Fantasmi Del Passato” di Porto Leon tra Roma, Amore e Sarcasmo

In un’intervista durante il lockdown, alla domanda “Cosa Ti manca Di Più In Questa Quarantena?”, Porto Leon ci ha risposto “La Libertà” (qui potete leggerla interamente); ed è proprio da qui che riparte l’artista romano per il suo EP d’esordio “Fantasmi Del Passato”.

Le cinque tracce ci riportano nel passato dell’artista che prende a braccetto i grandi cantautori scomparsi. E quindi Battisti, Dalla, De André riecheggiano nelle orecchie e nei versi di Filippo Pasqualini con quell’attitudine Brit – e le vocali allungate alla Liam Gallagher – che ha già avvolto le note “Mai Più”, “È Sempre Un’Orgia” e “Oltre”.

“Fantasmi Del Passato” è una raccolta di pezzi di vita che Leon non ha paura di mostrare senza peli sulla lingua. Malinconie, amori ed emozioni. L’artista racconta in maniera assolutamente naturale la propria quotidianità con quella giusta dose di sarcasmo e realismo che lo rende unico.

Sullo sfondo delle sue storie musicali c’è sempre Roma, madre e padrona, che lo accoglie e lo caccia in un frullato di emozioni che vanno dalla malinconia all’amore fino a sentimenti puramente goderecci. Una mano e uno schiaffo della Città Eterna a uno dei suoi figli che continua a cantare l’amore viscerale per la sua città.

Ascolta “Fantasmi Del Passato” di Porto Leon.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.