Pearl Jam: “Realizzare ‘Gigaton’ È Stato Come Scrivere La Scaletta Di Un Concerto”

Pearl Jam - Foto di Danny Clinch

Dopo 7 anni dal precedente “Lightning Bolt”, i Pearl Jam sono finalmente tornati con il nuovo disco “Gigaton” che ha subito raggiunto la vetta della classifica Billboard in America e della classifica FIMI in Italia.

n una recente intervista per The Bill Simmons Podcast, Eddie Vedder e Jeff Ament hanno spiegato come è nato “Gigaton”, undicesimo lavoro della band di Seattle:

“Questo disco si è sviluppato spontaneamente, per conto proprio. È iniziato in un modo particolare e si è concluso in un modo diverso e tutto ciò che è accaduto nel mezzo è stato diverso e questo lo rende grandioso. A un certo punto però dovevamo concluderlo e abbiamo pensato “Ok, abbiamo realizzato tutto questo, adesso mettiamo insieme tutti i pezzi”. Lo scorso autunno ci siamo davvero messi sotto a lavorare e ci siamo dati un scadenza, dovevamo impegnarci e concretizzare il tutto.

È come scrivere una scaletta. Noi realizziamo ancora album per far sì che vengano ascoltati. Di certo non tutti ascoltano un disco dal primo al dodicesimo brano di fila ma noi realizziamo ancora dei dischi pensando che qualcuno vuole ancora ascoltarli così. È un po’ come per la scaletta di un concerto, mettiamo insieme le canzoni in un determinato modo”

"Gigaton" album copertina Pearl Jam

Intanto i Pearl Jam hanno rimandato le date americane del tour a causa del Coronavirus che sta colpendo l’America e in particolare la città di Seattle. A breve si conoscerà il destino del tour europeo e anche dell’unica data italiana prevista per il 5 luglio a Imola.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.