Mac Miller è morto per un abuso di cocaina e Fentanyl: il rapporto della polizia

Il rapper Mac Miller è morto a causa di un abuso di cocaina e Fentanyl

Mac Miller è morto a settembre nella camera da letto della sua casa di San Fernando Valley. Secondo il rapporto, l’assistente di Mac lo ha trovato senza sensi sul suo letto in una “posizione di preghiera” – inginocchiato in avanti con la faccia appoggiata alle ginocchia. L’assistente ha dichiarato che era di colore “blu” già durante la chiamata al 911. Presentava un’abrasione sul naso con sangue che usciva da una narice.

Una bottiglia vuota di alcool è stata trovata sul comodino dell’ex fidanzato di Ariana Grande, vicino al corpo e una bottiglia di pillole trovata nel bagno con dentro Xanax, ossicodone, idrocodone e Adderall. I poliziotti hanno trovato una banconota arrotolata da 20 dollari con residui di polvere bianca nella tasca destra di Mac. C’erano anche 2 buste trovate con all’interno polvere bianca.

Mac Miller è ufficialmente morto per “tossicità mista” con un mix di fentanil e cocaina secondo quanto riportato da TMZ. Il medico legale ha categorizzato la sua morte come overdose accidentale.

Analisi tatuaggi Mac Miller

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.