Umbria Jazz Winter, la nuova edizione dal 28 dicembre al 1 gennaio a Orvieto – PROGRAMMA

umbria-jazz-winter-2018-orvieto-programma-foto

Umbria Jazz Winter si prepara alla 26esima edizione nella città di Orvieto dal 28 dicembre al 1 gennaio 2019: nel cartellone i più bei nomi del jazz italiano (quattro più importanti trombettisti: Rava, Fresu, Bosso, Boltro) e personaggi di culto del jazz americano come Ethan Iverson e Barry Harris.

Dopo il tripudio della stagione estiva – che noi abbiamo testimoniato nei report dei concerti dei Massive Attack e dei The Chainsmokers – molti artisti esploreranno la storia del Jazz a Orvieto, dalle musiche del cinema italiano all’arte di Bud Powell e al bebop, dall’omaggio alla leggenda di New Orleans, la città culla del jazz, al ricordo di Fabrizio De André a vent’anni dalla morte con uno spettacolo tra jazz e canzone ma anche letture e documenti originali. I luoghi della musica sono il Teatro Mancinelli, il Museo Emilio Greco, le Sale del Palazzo del Capitano del Popolo, tutti nel cuore di Orvieto. Musica non stop al Palazzo dei Sette e Jazz lunch e Jazz dinner al “Malandrino” e al “San Francesco”. Ci saranno i Funk Off a sfilare per le vie del centro della Città della Rupe. Le jam session accompagneranno il pubblico fino a tarda notte: si comincia a mezzanotte con la resident band composta da Piero Odorici e Daniele Scannapieco ai sax, Andrea Pozza al piano, Aldo Zunino al contrabbasso e Antony Pinciotti alla batteria.

Due i momenti centrali di Umbria Jazz Winter: il primo è il concerto gospel che segue la Messa di Capodanno nel Duomo, i canti religiosi della tradizione afroamericana (New Direction Gospel Choir del Tennessee) sono una presenza fissa dei programmi del festival; il secondo è la notte che saluta l’arrivo del nuovo anno con tre grandi veglioni in altrettanti locali e con concerti prima e dopo la mezzanotte.

Umbria Jazz, infine, offre anche quest’anno una vetrina di prestigio a due giovani formazioni: la vincitrice del Conad Jazz Contest 2018 ed il Berklee/Umbria Jazz Clinics 2018 Award Group, gli studenti più promettenti tra quelli che hanno frequentato i corsi estivi del College di Boston.

Umbria Jazz WInter, dal 28 dicembre al 1 gennaio 2019 nella città di Orvieto

PROGRAMMA

Riflettori puntati sul Bebop con Barry Harris, storico rivoluzionario del Jazz negli anni ’40, e il contemporaneo Ethan Iverson, con un progetto (in esclusiva per Umbria Jazz Winter) sull’arte e la figura di Bud Powell con “Bud Powell on 21st century”. Iverson sarà anche protagonista di una solo piano performance. Ci sarà poi “Viva/De André”, spettacolo di musica e parole allestito da Luigi Viva, giornalista e scrittore, con documenti audio inediti, letture e musica suonata dal vivo da un quintetto con Francesco Bearzatti. Nel cartellone anche Giovanni Guidi con il suo quintetto e poi due ospiti statunitensi: Alan Harris e Wee Willie Walker.

Programma completo consultabile al sito: http://www.umbriajazz.com/pagine/28-dicembre-000

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.