Carl Brave x Franco 126: concerto Alcatraz, Milano – 01 febbraio 2018

di Gianmarco Gaito

“Fate caciara regà!”
Inizia così la seconda data milanese del tour invernale del duo romano Carl Brave x Franco126, che, con il loro cd Polaroid hanno riscosso un successo enorme, anche al di fuori della città capitolina.

Polaroid è uscito a maggio 2017 e nel giro di 8 mesi è stato eletto da Rolling stone Disco dell’anno 2017. Il disco è un vero gioiellino e consiglio a tutti l’ascolto. 10 pezzi che raccontano la quotidianità della vita romana dei due, da Sempre In Due a Pellaria, da Solo Guai a Noccioline. Una raccolta di 10 polaroid che immortalano ognuna un preciso momento. Dall’uscita del disco però, i due membri della Gang 126, non sono rimasti con le mani in mano, tralasciando i numerosi concerti e festival tra cui il MI AMI 2017, Carl e Franco hanno fatto uscire una bomba dietro l’altra. Dalla hit estiva Barceloneta insieme ad un’altra rivelazione del 2017 come Coez, fino alle ultime due, Interrail ed Argentario, campioni non solo di ascolti digitali su Spotify ed altre piattaforme, ma anche di visualizzazioni su Youtube, l’ultima, ad esempio, vanta circa 1 milione di views in solo un mese. Numeri importanti per un fenomeno musicale alquanto particolare.

Calr-Brave-Franco-126-Alcatraz-Milano-Gianmarco-Gaito-1-foto

Carl Brave x franco 126 – Alcatraz, Milano – 01 febbraio 2018 – Foto di Gianmarco Gaito

Sì, perché i due trasteverini sono, a mio avviso, un genere molto particolare. Sono capaci di fondere il rap, la trap, l’hip hop insieme all’indie, genere che nell’ultimo anno ha rivitalizzato il mercato musicale italiano. Questo magico connubio funziona, e vedendo i riscontri molto positivi, non solo a Roma e dintorni ma in tutta Italia, sono convinto che, più che tendenza, moda o fenomeno, questi due, sono diventati, nel giro di 9 mesi, una bellissima e solida realtà.
Realtà che si è consolidata con i tre sold out a Milano, più precisamente all’Alcatraz (30/01-1/02-27/02).

Ad aprire il concerto ci sono i membri della Gang 126 come Ketama126 e Pretty Solero, che preparano, a suon di autotune, la folla, al piatto forte della serata. Il concerto inizia circa alle 22, il locale è pieno di gente, tutti sono pronti a cantare a squarciagola i successi di Carl e Franco. Si comincia con Solo guai per terminare con Pellaria. Nel mezzo tutti i loro successi. Tutti. Spettacolare l’atmosfera durante Polaroid, dove, in pieno mood del brano, decine di ragazze iniziano a fotografare, o meglio, ad immortalare il momento con le loro macchine fotografiche istantanee, pronte ad instagrammare e cristallizzare quel preciso attimo, tra le lacrime.

L’aria che si respira all’interno dall’Alcatraz è proprio bella. È come se fosse una grande festa con migliaia di partecipanti e l’unica cosa che accomuna tutti è la musica, quella di Carl e Franco, ragazzi come noi che tra “una bira” e un’aperitivo, pensano solo a divertirsi. L’atmosfera è resa ancora più magica dalla band, chitarra, basso e percussioni sono stati fantastici, ma quello strumento che ha messo la ciliegina sulla torta di tutto lo show è stato il sassofono. Ogni nota di quello strumento ha fatto venire i brividi a tutti i presenti…

Decretare il momento più bello dello spettacolo è difficile, nel complesso è stato veramente divertente ed emozionante. Sotto certi punti di vista mi hanno anche sorpreso, perché pezzi come Medusa e Barceloneta sono molto difficili da portare live e per questo ero un po’ scettico, ma i miei dubbi sono stati dissipati alla grande e durante Barceloneta, specialmente durante il pezzo di Coez, il locale è letteralmente esploso.

Brividi durante Sempre in due, allegria durante Tararì Tararà, euforia durante Pellaria. Insomma un vero e proprio show che mi ha soddisfatto e convinto che questi due ragazzi possano diventare due capisaldi della cultura indie rap italiana.

Calr-Brave-Franco-126-Alcatraz-Milano-Gianmarco-Gaito-2-foto

Carl Brave x franco 126 – Alcatraz, Milano – 01 febbraio 2018 – Foto di Gianmarco Gaito

SCALETTA

Solo guai
Che regazzina
Lucky
Polaroid
Tarari Tararà
Per favore
Medusa
Alla tua
Avocado
Noccioline
Enjoy
Argentario
Barceloneta
Sempre in due
Interrail
Pellaria

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.