Foo Fighters, la storia di “Everlong”

foo-fighters-everlong-video-foto

Dave Grohl e i suoi Foo Fighters hanno deciso finalmente di rivelare cosa significa per la band dell’ex Nirvana Everlong, una delle canzoni più amate della discografia del gruppo statunitense e il suo fantastico video diretto da Michel Gondry nel 1997.

Everlong, una delle canzoni di maggior successo della discografia dei Foo Fighters è uscito come singolo dell’album The Colour and The Shape il 18 agosto 1997, secondo estratto dopo Monkey Wrench. La canzone è stata scritta da Dave Grohl in seguito alla rottura del matrimonio con la fotografa Jennifer Youngblood e dopo essersi innamorato di Louise Post della band Veruca Salt:

“Everlong parla di una ragazza di cui mi ero innamorato e parla fondamentalmente sull’essere connessi a qualcuno così tanto, che non solo lo ami fisicamente e spiritualmente, ma si crea un’armonia perfetta“. 

foo-fighters-1997-everlong-foto.jpg

Everlong è entrata nella storia della musica recente per il suo punk emotivo misto a un ritornello pop come poche band hanno saputo fare, non è stato un successo immediato – come ha affermato il batterista Taylor Hawkins – ma è stata necessaria una versione acustica per spingere a far adorare la canzone ai fan e mostrare la vera intimità del brano. Per la band però il vero significato della canzone rimane un mistero che solo Dave Grohl.

Il video di Everlong è entrato nella storia dei video musicali grazie e soprattutto alla mente surreale di Michel Gondry che ha saputo dare quel tocco personale e di classe a un brano già di per sé perfetto. Taylor Hawkins, batterista nella clip, tuttavia non ha suonato le pelli per la canzone in studio, compito toccato a Dave Grohl.
Il video inizia con una foto di Pat Smear e Nate Mendel fuori della casa in cui Dave e Taylor, moglie e marito, vivono. Si passa al sogno del frontman della band, in cui è Sid Vicious ad una festa e Hawkins è Nancy Spungen. Si passa poi al sogno di Hawkins, in cui la sua lettura è disturbata da un non-morto uscito dal pavimento: questa è una citazione dalla saga trash-horror anni 80 The Evil Dead di Sam Raimi.

Nel video si passa da un sogno all’altro tra Dave Grohl e Taylor Hawkins quasi a significare un passaggio di testimone con le bacchette, dal passato dell’ex Nirvana al futuro musicista dei Foo Fighters, da batterista a batterista.

I Foo Fighters si esibiranno il 14 giugno al Firenze Rocks presso la Visarno Arena di Firenze per l’unica data italiana del tour di promozione all’ultimo album Concrete and Gold.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.