SCHERMA, MONDIALI 2017: la playlist del giornalista scalcinato (PARTE 1 DI 2) – VIDEO

Mondiali_LIPSIA2017.jpg

Settimana scorsa mentre stavo dirigendomi verso Lipsia per seguire come giornalista i mondiali di Scherma 2017, ci siamo chiesti: “Perché non fare per End of a Century un pezzo con una playlist legata alla trasferta?”.
Così ho preso appunti e mi sogno segnato tutto quello che mi capitava sotto le orecchie durante la mia permanenza. Ecco cosa ne è uscito, con un sentito grazie al dj/ speaker della manifestazione che ci ha messo molto del suo nel fornirmi materiale.
Buon ascolto!

 

Dj Ötzi – La hola walzer

Prendi il capolavoro per eccellenza di Johann Strauss, ovvero An der schönen blauen Donau, rendilo tamarro quanto basta – e credetemi, bastava anche molto meno – aggiungete (ma perché?) le papere che starnazzano a ritmo e il gioco è fatto. Ecco a voi il primo tentativo di mash-up fra Strauss e Albano. Sparata a tutto volume nelle pause fra un assalto e l’altro, ha fatto ballare il pubblico in tribuna.
E si, lo ammettiamo, anche noi giornalisti in sala stampa.


Atena – Zorba (Gyros- Edition
)

Quando pensi di aver già sentito tutto con la canzone precedente, ecco che il dj decide di sorprenderti e ti caccia fuori il remixone dance del celeberrimo Sirtaki di Mikis Theodorakis composto per colona sonora del film Zorba il greco. Tutto molto bello, anche la mascotte dei Mondiali impegnata a ballare in costume a centro pedana.
Ah sti tedeschi…


Shakira – Me enamorè

Raramente ho sentito una canzone più brutta di questa. Purtroppo non altrettanto raramente l’ho beccata in radio: due cene al Kentucky Fried Chicken di Liepzig Hauptbanhof ed ecco che la condanna puntuale si è abbattuta.
Che poi a me Shakira nemmeno dispiace, a volerla dire tutta, ma qui davvero non ci siamo proprio.

 

Boney M – Brown girl in the ring

Quando il dj/ speaker della manifestazione non era impegnato a soddisfare il suo lato tamarro, allora si poteva anche ascoltare della buona musica.
Approved by Il giornalista scalcinato.


Luis Fonsi – Despacito

Poteva mancare? Certo che no!
Puntuale, ogni volta che scendevo a fare qualche intervista, eccola partire. Posto che vai, Despacito che trovi. Ma quando finisce l’estate?

 

AVANTI

 

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.