Will, a Sanremo con “Stupido” e poi in tour a maggio

Will

Will è un ragazzo pulito e naturale, schietto e allo stesso tempo umile, e con un sorriso sempre stampato sulle labbra. Un artista, alle prese con la sua prima volta sul palco di Sanremo. Si troverà All’Ariston – insieme agli altri Big – con il brano inedito “Stupido”, dopo aver passato la selezione di Sanremo Giovani con “Le cose più importanti”.

“Essere arrivato alla finale è già stato un gran traguardo. Io tengo sempre i piedi per terra, ma la verità è che dopo la finale devo ancora realizzare la mole di lavoro che dovrò affrontare.. però ci sarà da divertirsiracconta in conferenza stampa online. Io continuo a pensare solamente alla musica e ad arrivare a quel palco incredibile il più preparato possibile, nonostante non abbia questa grandissima esperienza”.

“Stupido” Non È Nata Per Sanremo

“È una di quelle canzoni nate verso la fine della sofferenza Covid. Un giorno mi è arrivato questo ritornello da Simone Cremonini e Andrea Pugliese, era qualcosa di diverso e un po’ più maturo rispetto al mio solito, io ci ho lavorato per trasformarlo in un pezzo che fosse un po’ più d’amore, alla portata di tutti. All’inizio l’avevamo accantonato perché era molto diverso dal resto. Non è nato per Sanremo, ma sistemandolo nel tempo posso solo dire che ora sono molto molto contento di arrivare al Festival con questa canzone, con dei concetti un po’ più adulti del solito. Mi auguro di arrivare alla kermesse pronto. Speriamo bene, ma sono fiducioso”.

“Stupido” è un brano che “parla di stupidità legata all’amore o all’affetto, per dimostrare qualcosa a una persona quando le parole non bastano più. La mia ex, che mi porto ancora nel cuore, una volta mi ha sorpreso addormentato in macchina sotto casa sua alle 7 del mattino. Io arrivavo da una festa, alle 5 di mattina sono andato da lei per riconquistarla, ma poi sono crollato sul volante”.

Cosa potrebbe succedere se dovesse arrivare all’ultimo posto a Sanremo 2023? Will la prenderebbe con stile: “Mi andrebbe bene, ormai è un posto talmente ambito.. ma non potrei reagire come Tananai perché non sono lui, se dovesse succedere lo scopriremo insieme”.

Will "stupido" copertina singolo

Gli Inizi di Will

E sui suoi inizi, Will afferma: “Io ho cominciato perché in pandemia mi stavo annoiando e cercavo un nuovo modo per esprimermi. Inizialmente era solo scrittura, poi nel giro di mesi è diventata musica, ma posso dire di farlo per me stesso, e perché mi fa sentire libero (…). Mia mamma mi ha sempre fatto ascoltare Beatles, Queen, Oasis…mio papà invece era innamorato di Zucchero, Dalla, De Andrè…io non posso che ringraziare entrambi, e mi colloco in mezzo con quello che è il pop di oggi, con sonorità che guardano al presente”.

Il Disco In Arrivo

Will guarda avanti e racconta ai giornalisti di essere “in una fase di ansia sicuramente, ma la vivo esattamente come un pre-partita. Quindi so anche che la partita sarà solo il risultato dell’allenamento. Il disco parlerà di me come non ho mai fatto finora”.

Le Date del Tour di Will

Dopo le 4 date nei club del 2022, Will torna in tour perché è “il vero passaggio che ti rende artista”. Il cantante porterà lo “Stupido Tour Venti23”. Queste le prime date annunciate del tour: 3 maggio a Milano (Magazzini Generali), 4 maggio a Padova (Hall) e 11 maggio a Roma (Orion).

Will

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.