Targhe Tenco 2022, i Vincitori: da Marracash a Ditonellapiaga

“Noi, loro, gli altri” di Marracash, “Camouflage” di Ditonellapiaga, “Petali” di Simona Molinari, “O forse sei tu” scritta da Elisa Toffoli Davide Petrella, “Jastemma” degli ‘A67 e il progetto The Gathering” prodotto da Ferdinando Arnò sono le opere vincitrici delle Targhe Tenco 2022, il riconoscimento assegnato dal 1984 ai migliori dischi italiani di canzone d’autore usciti nel corso dell’anno trascorso. 

Gli artisti e i progetti discografici sono stati votati dalla più ampia giuria in Italia composta da giornalisti e critici musicali. Tutte le informazioni su clubtenco.it. Le Targhe verranno consegnate nell’edizione 2022 della Rassegna della Canzone d’autore (Premio Tenco), in programma al Teatro Ariston di Sanremo il 20, 21 e 22 ottobre.

I Vincitori delle Targhe Tenco 2022

Il cantautore e rapper Marracash con l’album “Noi, loro, gli altri” si è aggiudicato la Targa Tenco per il Miglior Album in assoluto con 53 voti. Gli altri finalisti, in ordine di preferenze ottenute, sono stati: Cristina Donà con “DeSidera” (47 preferenze); Giovanni Caccamo con “Parola” (42); Max Manfredi con “Il grido della fata” (38); Erica Boschiero con “Respira” (20), Federico Sirianni con “Maqroll” (20). 

Per la sezione Opera Prima la vittoria è andata a Ditonellapiaga con l’album “Camouflage” con 51 preferenzeFacevano parte delle nomination: Djelem Di Mar / Voci oltre (50 voti); Blanco / Blu Celeste (45); Isotta / Romantic Dark (28); Ariete / Specchio (27).  “O forse sei tu” scritta da Elisa Toffoli e Davide Petrella e cantata da Elisa ha ottenuto il maggior numero di voti (53) aggiudicandosi la Targa per la Miglior Canzone. A contendersi il primo posto: Tiritera delle canzoni che volano” cantata da Alessandro D’Alessandro con Elio & David Riondino (43); “Ok Boomer” cantata da The Zen Circus feat. Brunori Sas (41);  “Desiderio” cantata da Cristina Donà (34); “In fondo al ‘900” da Andrea Tarquini (26); “Freccia” da Rancore (18). 

“Petali” di Simona Molinari è risultato l’album più apprezzato per la categoria Interpreti di canzoni (53 voti). Tra i finalisti: Olden / Questi anni – Dieci brani inediti di Gianni Siviero (43); Peppe Barra / Cipria e caffè (42); Cristina Zavalloni / Parlami di me – Le canzoni di Nino Rota (41); Mario Venuti / Tropitalia (40).  Per la targa Miglior album in dialetto, l’opera più apprezzata è stata quella degli ‘A67 (con 54 voti), “Jastemma”. Gli altri candidati erano: James Senese / James is back (53); Nino D’Angelo / Il Poeta che non sa parlare (48); Davide Van De Sfroos / Maader Folk (46); Manutsa / Parru cu tia (La voce delle donne) (19).  

Per la Targa Tenco Album collettivo a progetto (che ricordiamo, va al produttore) ha ottenuto maggiori consensi “The Gathering” prodotto da Ferdinando Arnò con 54 voti. A seguire: Parole liberate (52 voti); Lella per sempre (29); Capo Verde, Terra d’Amore. Il Vinile (26); Music for Change #21 (26).  

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.