Arisa, l’esordio in lingua spagnola con il singolo “Tu Mi Perdiciòn”

“Tu Mi Perdiciòn” è il nuovo singolo di Arisa in uscita venerdì 8 luglio, il primo interamente in lingua spagnola che inaugura una nuova stagione musicale della cantante a un anno dall’ultimo album “Ero Romantica”. La canzone è scritta e arrangiata dalla stessa Arisa insieme a Giuseppe d’Albenzio, Ornella Felicetti, Giuseppe Barbera, Paco Martucci e prodotta da Jason Rooney.

<<“Tu mi perdición è un brano estremamente carnale, che nasce da un piccolo motivetto canticchiato in spagnolo che in studio si è trasformata in una vera e propria canzone – racconta Rosalba – Il brano è nato in spagnolo ed è rimasto in spagnolo, è stato una bella sfida completarlo senza cercare di assimilarlo a nient’altro. Senza stravolgerne l’essenza, il primo anelito>>

Arisa in Continua Evoluzione

Il nuovo singolo rispecchia l’evoluzione in corso di Arisa. Un’atmosfera decisamente avvolgente introdotta dal dolce suono di una chitarra si apre nel ritornello lasciando spazio a quell’immaginario decisamente passionale che rimanda al fuoco dell’amore nelle sue molteplici forme e sfumature. Un desiderio autentico e carnale che accompagna l’ascoltatore in questa inedita e folgorante dimensione passionale dell’artista. Il brano contraddistinto da una melodia in continua crescita, a tratti ipnotica, rimane nelle orecchie sin dai primi ascolti, rivelando quell’anima di Rosalba più intensa e profonda, uno spirito libero in grado di comunicare arrivando al proprio pubblico con la sola forza della musica e delle parole, grazie ad una voce autentica, carica di pathos che arriva dritta al cuore.

Con “Tu Mi Perdiciòn”, Arisa si dimostra una donna in continua crescita, una musicista versatile in grado di muoversi tra differenti stili musicali, una donna di raffinato carisma dotata di rara sensibilità che non hai mai paura di rivelarsi senza filtri mostrandosi per quello che realmente è.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.