Ilmostrodellaband, l’EP di debutto è “L’Abbandono”: Track by Track

“L’Abbandono” è l’EP di debutto de Ilmostrodellaband. È finalmente svelato il mondo del progetto solista di Tiziano Piu che si compone di cinque tracce di un alternative rock disturbante, con il vanto della produzione di Kazemijazi. Il disco spazia dall’elettronica anni’80 all’indie rock ’90 guardando però ai giorni nostri. I brani sono autobiografici, legati a sentimenti, emozioni, sensazioni, vicissitudini dell’autore.

Track by Track

L’abbandono
Una notte per lasciarsi andare, respirare libertà, non preoccuparsi troppo e liberarsi completamente. Il brano più orecchiabile, si sentono un po’ i Depeche Mode, i blur ma anche i nostri connazionali Il genio.

38
Diventare grandi non è semplice, fare i conti col passato, con quello che siamo diventati. Prendere consapevolezza è liberatorio. Un pianoforte che incalza con un ritmo serrato, falsetti e richiami rock che si chiudono rallentando i toni in una finale inaspettato.

Destini diversi
Nessuno tocchi i bambini. Loro non hanno colpe, il destino è diverso per ognuno di loro e a volte è troppo duro da digerire. Elettronica, ritmi quasi dance che contrastano un cantato rock, interrotti da suoni psichedelici e claustrofobici.

Nevrosi
I rapporti sentimentali a volte arrivano a un livello di alta tensione che bisogna controllare. La nevrosi e l’ansia ti logorano, bisogna intervenire anche in modo drastico. L’elettronica anni ’80 incontra l’alternative rock ’90 e il tutto ha un sapore indiscutibilmente dark.

9 Agosto
Un viaggio in macchina può riservare un tripudio di emozioni dimenticate. Un omaggio a mio padre nel giorno del suo compleanno, una canzone che speravo sempre di scrivere. Atmosfere spettrali, sperimentazione e suoni dissonanti. I toni sono introspettivi e le parole si sciolgono in un lungo tappeto elettronico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.