Clap! Clap! e Domenico Candellori insieme in “Torozebu”: disco ancestrale e ipnotico

Clap! Clap! – nome d’arte di Cristiano Crisci – torna a unirsi con il percussionista Domenico Candellori e insieme firmano il nuovo disco “Torozebu” per Black Acre. Otto tracce in bilico tra sound tradizionale e tecnologie all’avanguardia: da Michael Babatunde Olatunji, il grande percussionista nigeriano noto in America, fino ad arrivare al producer Mike Dean.

Lo sforzo principale per “Torozebu” è stato quello di <<lavorare alla ricerca dei ritmi delle diverse culture>> per un crocevia di diverse influenze. Si tratta di un vero e proprio viaggio tra i ritmi del mondo arabo, il sound afro-latino, le tradizioni afrocubane e mediorientali, per uno sguardo sul Mediterraneo senza mai snaturare le diverse anime culturali.

“In alcuni pezzi puoi sentire un suono simile a una drum machine 808 BD, ma in realtà è un tamburo surdo passato attraverso un sacco di compressori ed equalizzatori. Tutte le sottofrequenze in questo lavoro sono realizzate con pelli a percussione” – Clap! Clap!

“Solo per citarne alcuni, abbiamo usato tamburi tradizionali africani come il dundun, il djembe e il talking drum; molte percussioni afrocubane come la conga, i bonghi e i timbales; percussioni mediterranee come il tamburello, la tammorra, il bendir; e mediorientali come la Darbuka e il Riqq” – Domenica Candellori

Ascolta “Torozebu” di Clap! Clap! e Domenico Candellori.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.