Epoque canta l’uccisione di un ragazzo nero in “Obligé” feat. Axell

“Obligé” è il nuovo singolo di Epoque, rapper e cantante torinese classe 1992 di origine congolese con il giovane concittadino Axell, rapper di origine senegalese. Un brano cantato in italiano e francese da due artisti torinesi di origine africana che hanno le radici nello stesso quartiere periferico, Barriera di Milano: il video è diretto da Giulio Rosati.

La musica vede il producer di fiducia di Epoque, Di Gek, affiancato da un altro ospite d’eccezione, il francese di origine ruandese Ever Mihigo. “Obligé” è influenzato dalle ultime tendenze sonore degli stili discendenti dal rap e ha un pathos che accompagna bene i versi che descrivono la tragica uccisione di un ragazzo nero.

“Obligé è un pezzo che volevo scrivere da molto. Sentivo l’esigenza di scrivere una storia che gravitasse attorno al movimento Black Lives Matter ma volevo farlo senza cadere nei soliti cliché e sono molto contenta del risultato. Il testo, in alcuni momenti, è molto esplicito e anche questa cosa mi piace. Sono felice, inoltre, di aver ospitato Axell su questo brano: anche lui è di Torino come me ma soprattutto è dello stesso quartiere dove la mia famiglia vive tuttora. Anche lui è un ragazzo afroitaliano e, come me, ha delle storie da raccontare in questi termini. Mi piace il fatto che sia una collaborazione autentica nata dal rispetto del talento reciproco. Infine per questo singolo c’è ancora più connessione con Parigi perché Obligé è stata scritta proprio tra le due città che in questo momento mi rappresentano di più.”

Ascolta “Obligé” di Epoque feat. Axell.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.