Alfiere, vittima e killer nel primo singolo “Il Solito Horror”

“Il Solito Horror” è il singolo d’esordio di Alfiere che prende spunto da una tipica situazione dei film horror: quella in cui il persecutore è a terra ma la vittima non sfrutta l’occasione di dargli il colpo di grazia, consentendogli così di ripresentarsi più volte. Una metafora che dà anche all’artista, psicologo di professione, l’occasione di elaborare su concetti che hanno a che fare con il funzionamento della nostra mente.

Il brano racconta le fatiche della vita quotidiana nel complesso percorso di crescita personale dell’essere umano in cui diventiamo al contempo killer e vittime di noi stessi, schiavi delle nostre abitudini peggiori o invischiati ripetutamente in relazioni tossiche. Ma il brano ci mette anche a nudo di fronte a emozioni divoratrici come la disperazione, l’ansia, la rabbia.

Ascolta “Il Solito Horror” di Alfiere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.