“Siamo Di Un Altro Pianeta”, il nuovo video di Random ispirato da Mad Max

Random pubblica il video del nuovo singolo “Siamo di un Altro Pianeta”, girato da Samuele Sbrighi nel Parco Artistico Mutonia, una cava abbandonata a Santarcangelo di Romagna  in cui una comunità di artisti inglesi, il gruppo Mutoid, ha dato vita negli anni ’90 a una serie di installazioni realizzate con rifiuti inorganici come ferro, plastica, gomma, alluminio e rame. Il brano segue il disco “Nuvole”.

Nella cava Random e il corpo di ballo sono guidati dalle coreografie di Mattia Bubi (che si è ispirato alla serie cinematografica Mad Max) e si lasciano andare a una sorta di danza tribale liberatoria, accompagnando con le note incalzanti del brano la fuga dei due protagonisti verso un futuro immaginario.

“‘Siamo di un Altro Pianeta’ è un pezzo da urlare a torso nudo su una montagna ed è una delle canzoni di cui vado più fiero in assoluto. è un brano che mette gioia e allo stesso tempo ha un messaggio importante. Una frase come ‘Non ti ricordi chi sei quando ti senti uno zero’ è al centro del significato di tutta la canzone: tutti noi a volte sentiamo di non valere abbastanza, e sono quelli i momenti in cui non ricordiamo chi siamo, perché in fondo il nostro valore lo conosciamo bene, lo abbiamo sempre saputo, anche se a volte lo dimentichiamo . ‘Siamo di un altro pianeta’ è rivolto un po’ a tutti. Molte persone si sentono diverse nel modo di agire e di pensare, io per primo.”

Guarda il video di “Siamo Di Un Altro Pianeta” di Random.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.