Angelo Iannelli, un “Poema Vocale” per gli interminabili vocali su WhatsApp

Angelo Iannelli pubblica la nuova canzone “Poema Vocale” dedicata a tutti quelli che mandano messaggi vocali interminabili su WhatsApp.

Il brano deriva da un momento di vita vissuto: mentre canticchiava nella mente la melodia allegra e scanzonata del pezzo, il telefono ha vibrato rivelando un messaggio vocale su WhatsApp di ben 14 minuti<<L’ho ascoltata a salti, era un delirio infinito, insopportabile persino per me>> afferma Angelo, per lui <<scriverci su qualcosa è stato automatico, quasi dovuto>>.

“Poema Vocale” diventa allora l’occasione di togliersi i classici sassolini dalle scarpe contro gli odiati e popolarissimi messaggi vocali su un tono giocoso ma anche nostalgico rievocando gli anni duemila, quelli a base di feste dove mezzanotte era tardi, ubriacature col Bacardi Breezer. <<Forse è proprio la nostalgia il tema del brano, la saudade, tanto nel testo quanto nell’arrangiamento e nel video, che ricordano atmosfere bohémienne del passato>>.

Ascolta “Poema Vocale” di Angelo Iannelli.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.