“Abbiamo Perso Tutti”, primo di due EP del cantautore piemontese Stona

“Abbiamo Perso Tutti” è il primo di due Ep del cantautore piemontese Stona: un progetto discografico che contrappone 4 brani del primo disco con testi e sonorità dark, a quelli del secondo (che s’intitolerà “Buona Speranza” e uscirà a distanza di qualche mese) che si evolvono in una visione più positiva, quasi da sognatore.

Finalista del Premio Fabrizio De Andrè 2020 e di 1MNXT, l’artista si focalizza <<fra momenti bui dati dalla pandemia mondiale>> ma anche su fatti personali come <<il mio divorzio>>. Si descrive <<un cacciatore con in braccio il proprio fucile in cerca di tracce da seguire nella neve>> mentre nel video di “Abbiamo Perso Tutti” mette in luce alcune cartoline dal mondo: dalla pandemia all’uscita di scena di Trump, dai Black Lives Matter alla crisi sociale italiana.

Prodotto da Guido Guglielminetti, storico produttore di Francesco De Gregori, ma anche collaboratore di Battisti, Ivano Fossati, Loredana Bertè, Mia Martini, Lucio Dalla e tantissimi altri.

L’intero progetto è stato anticipato dal brano “Io Sono Marco” che tocca il delicato tema dell’autismo, ispirato dalla storia di Franco e Andrea Antonello ma anche da “Se Ti Abbraccio Non Aver Paura”, best seller di Fulvio Ervas e dal film del 2019 di Gabriele Salvatores “”Tutto Il Mio Folle Amore”. E continua sulle note delle complicazioni di un disastro ambientale, della paura del diverso, dell’abuso della polizia, in cui siamo tutti complici (“Abbiamo Perso Tutti”). Non smarrisce “La Strada Di Casa”, dove sono gli affetti, i ricordi, le risate, le nottare; è sempre importante ricordare da dove si viene e dove si vuole arrivare per sconfiggere le proprie paure. “Anime Perse” racconta il rapporto con la morte, in un piano e voce da preghiera.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.