Ghemon: “Un Disco Agrodolce, Sull’Accettazione di Sé Stessi”

Ghemon – Foto di Martina Amoruso

<<Aggiustamento e voglia di vivere>>, così Ghemon descrive l’anno passato in cui ha scritto e suonato un disco a tempo di record (8 mesi) subito dopo la pubblicazione di “Scritto Nelle Stelle”. Persi 40 chili, Giovanni Luca Picariello si ritrova sulla copertina di “E Vissero Feriti E Contenti” con i capelli lunghi e il gatto Jamie sulla spalla (<<mi piacciono gli elementi di surrealtà>>) che rappresenta un artista <<pronto a scattare>> nella sua nuova vita, la settima. Il disco uscirà il 19 marzo per Carosello in digitale, CD, LP nero e LP rosso autografato.

“E Tutti Vissero Feriti e Contenti” è una narrazione fiabesca del percorso di Gianluca – con la voce di Chiara Francese – in cui accoglie tutto quello che la vita dà e toglie, <<la fine di una fiaba e l’inizio di qualcos’altro: ecco cos’è questo disco per me>>. Obiettivo quello di essere <<Elegante e interessante>> mai tralasciando divertimento (come in “Infinito”) ma <<Pino Daniele e Elio e Le Storie Tese tra i miei artisti preferiti>>, nulla negando alla riconoscibilità di Dalla che Ghemon rincorre da anni.
<<Un album sull’accettazione di sé stessi>> con i fiati di Philip Glass (già con Prince), una collaborazione che in altri tempi, come afferma Ghemon, <<non sarebbe stata possibile fare>>. Per quanto riguarda i live invece sono <<irripetibili>> ma con la tecnologia l’evento può essere implementato.

Simone Privitera racconta dell’empatia che si è venuta a creare con Ghemon, un lavoro durato 8 mesi che si chiude con “È Arrivato Il Tempo” e ha visto la collaboraizone anche di Claudio La Rocca, Fabio Brignone e Giuseppe Seccia. Ma Ghemon ritorna anche al reagge (<<ho detto, oggi facciamo un pezzo in levare>>) con naturalezza così come è arrivato il titolo – <<da un ballatoio di una casa di ringhiera>>. Non un disco triste ma piuttosto <<agrodolce>>, una reazione di Gianluca alla vita.

“Momento Perfetto” riporta Ghemon sul palco dell’Ariston per <<una performance più energica possibile>> mentre giovedì 4 marzo, per la serata delle cover, sarà accompagnato sul palco dai Neri Per Caso perché <<mi hanno sempre messo di buonumore>> con un medley (“Le ragazze”, “Donne”, “Acqua e sapone”, “La canzone del sole”).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.