Donno: “Siamo Noi A Complicare L’Amore: ‘Incondizionatamente’ Il Primo Passo”

“Incondizionatamente” è il singolo di debutto solista dopo una serie di esperienze di band di Donno.

Scritta da Donno e prodotta da Sergio Quagliarella e Oscar Mapelli, “Incondizionatamente” è un’intensa ballad che incalza sofferente e salvifica. Donno ha sentito l’urgenza di mettere in musica l’esperienza di una relazione, vivendola come il più grande strumento di evoluzione personale

Ecco la nostra intervista a Donno!

Con “Incondizionatamente” hai sentito l’urgenza di mettere in musica l’esperienza di una relazione. Quando hai scritto la canzone?

Ho scritto questa canzone come forma di lettera pochi giorni dopo la rottura della relazione.. la musica è arrivata dopo un pò…le prime bozze le ho create qualche giorno dopo aver scritto la lettera, ma il processo di maturazione del testo definitivo e della musica che lo accompagna è durato qualche mese… esattamente quando mi sono reso conto di aver chiuso quel capitolo.

Mi sento ora di chiederti: secondo te l’amore è complicato? Oppure siamo noi che lo rendiamo complicato?

Bella domanda! credo che l’amore abbia migliaia di sfaccettature e milioni di modi per dirci sempre la stessa cosa cambiando solo gli attori del proprio film, ma siamo noi a interpretarlo, e si….a complicarlo fortemente. 

Com’è passare da una band a una carriera solista?

È stato un lavorone pazzesco! inizialmente l’entusiasmo era tanto, l’idea di poter esprimere me stesso al 100% e scrivere solo quello che piaceva a me è stata fonte di  grande energia… ma poi mi sono reso conto che l’impegno si triplicava! Devi pensare proprio a tutto!  le proprie mancanze e lacune colmate da altri musicisti  saltano fuori subito! è stato un passo molto impegnativo, lo ammetto, ma non ho dubbi sulla scelta fatta, mi ha dato modo di migliorare tantissimo, di concepire la musica come prima non avrei pensato e soprattutto di imparare a fare tante cose ,suonare tanti strumenti e avere una visione più ampia quando si scrivono canzoni.

Come nasce la tua passione per lo studio delle medicine tradizionali antiche?

Fin da piccolo proprio non digerivo la netta distinzione tra scienza e spiritualità/esoterismo… proprio non la capivo! mi affascinavano molto l’anatomia, la fisica e la psicologia, ma allo stesso tempo ero completamente innamorato delle filosofie orientali e delle civiltà antiche mediterranee. A primo impatto può sembrare che siano assolutamente inconciliabili, ma in realtà gli antichi univano bene questi due aspetti, basta pensare ad Ippocrate, il primo medico della storia che disse” prima di curare il corpo si deve tener conto della mente e del cuore” oppure agli indiani con lo yoga e la meditazione, o ancora i cinesi con l’agopuntura che sembrava una stregoneria! Quando mi sono trovato a scegliere se perseguire uno studio medico o filosofico mi sono trovato in panico! informandomi ho scoperto dell’esistenza di diplomi post liceo di naturopatia ed olistica moderna, che racchiude gli studi scientifici attuali, le neuroscienze e le medicine tradizionali antiche. un futuro rivolto al passato che unisce la scienza alla consapevolezza e l’evoluzione personale.

Cosa dobbiamo aspettarci da Donno nel 2021?

Direi il vero e proprio inizio della mia carriera musicale da solista! farò sicuramente uscire un altro singolo in attesa del momento migliore per poter pubblicare il mio primo album! è già registrato e pronto per essere ascoltato! Sono davvero emozionato, non vedo l’ora di farlo sentire a tutti! Appena possibile mi auguro di poter proporre la mia musica in un tour promozionale, esibizioni dal vivo ovunque mi sia permesso! I concerti sono la cosa più preziosa ed importante  in tutti sensi per un musicista, e voglio farne più che posso! nel frattempo sto già lavorando alla realizzazione del secondo disco! quindi chissà, ci si può aspettare di tutto 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.