Forte: “Racconto Semplicemente Storie, Ispirato Dalla Musica Anglosassone”

Lorenzo Forte, in arte Forte, è un cantautore leccese e dopo varie esperienze con progetti inediti decide di dedicarsi alla realizzazione del suo primo disco solista, in uscita entro la fine del 2020 dal titolo “Amore Doni, Amore Vuoi” anticipato dal singolo “Anni”.

“Anni” è il brano più intimo e minimale dell’intero album, parla di una conoscenza diventata poi un amore sbagliato.

Ecco la nostra intervista a Forte!

Ciao Lorenzo! Il tuo nuovo singolo “Anni” parla di una conoscenza diventata poi un amore sbagliato. Ti va di raccontarci l’episodio più nel dettaglio?

Ciao! Sì, la canzone parla di questo ma non di un avvenimento in particolare, credo sia qualcosa che accade prima o poi quasi a tutti. La maggior parte delle mie canzoni non sono autobiografiche ma cercano di raccontare semplicemente storie che posso sia aver osservato che aver vissuto in prima persona. Raramente riesco a scrivere cose estremamente personali su di me.

Già nel precedente singolo, “Mia”, racconti una storia d’amore finita (ma per lasciare spazio a progetti di vita più ampi) quindi devo chiederti, com’è la tua idea di amore?

Non credo di avere un’idea precisa sull’amore, credo sia del tutto impossibile stabilirne una. Posso dirti che per me forse è qualcosa che ti avvolge inaspettatamente a 360 gradi e che ti fa perdere ogni forma di razionalità e ogni contatto negativo con la realtà.

Nei tuoi brani sento Brunori Sas e Giorgio Poi ma anche Bright Eyes e Bon Iver. A quali artisti italiani e stranieri si ispira il tuo sound?

Grazie mille, sono tutti nomi che stimo! Ascolto molta musica Italiana ma in parallelo ho sempre ascoltato anche tanta musica straniera…Bon Iver è un colosso a cui non oso nemmeno paragonarmi e mi fa molto piacere che tu mi abbia paragonato ai Bright Eyes perché divorai letteralmente il disco “I’m Wide Awake, It’s Morning”, mi piace anche l’ultimo “Down in the Weeds, Where the World Once Was”, credo che il singolo “Persona non grata” sia la cosa più bella che io abbia ascoltato in questo 2020.
Altri artisti che mi hanno ispirato possono essere  anche Andy Shauf, Ben Howard e Feist.

“Amore Doni, Amore Vuoi” è il tuo disco d’esordio in uscita entro la fine dell’anno. Tu preferisci donare oppure avere amore? Come sarà il disco?

Entrambe le cose, non preferisco nè donare senza ricevere né viceversa.
Il disco conterrà 9 canzoni che parleranno di amore, odio e dello scorrere del tempo con le difficoltà di mantenere salde le proprie sicurezze e relazioni in un mondo di certezze relative. Sono 9 canzoni vestite di melodie e arrangiamenti per lo più di sapore anglosassone che ho provato a mescolare al sound vintage della vecchia musica d’autore Italiana. Questo è quello che ho cercato di fare, poi se ci sono riuscito o meno non sono ovviamente io a doverlo dire, aspetto i vostri commenti 🙂 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.