Maru abbatte le barriere di genere nel nuovo singolo “Zitta”

Maru - Foto di Martina Loiola
Maru – Foto di Martina Loiola

Dopo “Quechua”, Maru (Maria Barucco) pubblica il secondo estratto dal secondo disco in uscita a settembre per Bravo Dischi: si tratta di “Zitta”, prodotta da Fabio Grande, che si muove tra elettronica, pop e dance.

In “Zitta”, il testo intimo di Maru si scontra con beat elettronici – da Lorde a Robyn – e momenti di quotidianità di chiunque di identifichi nel mondo LGBTQ. L’artista prende in prestito i versi di Andrea Gibson per descrivere il contenuto della canzone: “Ci vogliono più muscoli a restare che ad andarsene”.

Ascolta “Zitta” di Maru.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.