Ferrara Sotto Le Stelle rinvia il venticinquennale al 2021

Si sarebbero dovuti celebrare i 25 anni ma l’edizione 2020 di Ferrara Sotto le Stelle non si farà. La kermesse che negli anni ha ospitato nomi come Bon Iver, Bob Dylan, Lou Reed, PJ Harvey, Radiohead, Beck, Pixies, dà appuntamento al 2021.

Alice Bolognesi, Presidente di Arci Ferrara, dichiara:

“La decisione di annullare il Festival al traguardo del venticinquesimo anno è stata ancora più difficile ma non potevamo prendere una strada diversa, vista una situazione che rimane ancora troppo incerta e non ci consente di programmare i live come li abbiamo sempre vissuti e conosciuti.”

Continua il Direttore artistico Corrado Nuccini:

“I festival hanno bisogno di maestosità e grandiosità. Hanno bisogno di vicinanza e calore umano. Tutto questo oggi non ci può essere. Crediamo che sia giusto che la musica torni il prima possibile nelle piazze, nei parchi e nelle città, ma lo deve fare per gradi, ora non tocca a noi, appena sarà il nostro turno ci faremo trovare pronti. Il nostro festival in digitale l’abbiamo già fatto, ecco perché Ferrara Sotto le Stelle per il 2020 si ferma qui, inutile farne un altro ora.”

Durante il lockdown FSLS si è reinventato: dal 10 marzo sui canali Facebook e Instagram e con un sito rinnovato, ha realizzato 93 eventi online tra cui un webinar, un laboratorio per bambini e due sonorizzazioni coinvolgendo 144 ospiti di 10 nazionalità diverse tra musicisti, dj, giornalisti, fotografi e fumettisti per 50 ore di spettacolo.

Un lavoro seminale dunque, che continuerà nei prossimi mesi per arrivare dritti al 2021 per mettere ecologia, accoglienza, sicurezza e parità di genere.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.