Bob Dylan rivisita gli ultimi momenti di JFK nel nuovo brano “Murder Most Foul”

Bob Dylan - Foto di Al Clayton
Bob Dylan – Foto di Al Clayton

Bob Dylan ha pubblicato un brano inedito dal titolo “Murder Most Foul”, una potente rivisitazione degli ultimi momenti di John Fitzgerald Kennedy, il suo assassinio e il complicato mondo dei primi anni ’60.

17 minuti di canzone, non proprio dagli standard radiofonici, ma per lanciare un potente messaggio, quello di stare a casa. Dylan così segue altri artisti americani come Jon Bon Jovi e Bono Vox che sono vicini al pubblico in questo momento buio per la storia.

“Murder Most Foul” è il primo inedito in 8 anni per il menestrello di Duluth, da quel “Tempest” del 2012 che ad oggi rimane l’ultimo disco di inediti – seguito nel 2015, 2016 e 2017 rispettivamente dai tre dischi di cover “Shadows In The Night”, “Fallen Angels” e “Triplicate” – e dal Nobel per la Letteratura ricevuto nel 2016.

Ascolta “Murder Most Foul” di Bob Dylan.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.