Benedetta Raina: “Un Giorno Vorrei Ispirare Gli Artisti Che Mi Hanno Cresciuto” – INTERVISTA

La cantautrice classe 2001 Benedetta Raina coltiva fin da piccola una grande passione per la musica e nei primi anni delle superiori inizia a scrivere i primi testi e le prime vere canzoni in inglese e poi, più tardi, in italiano.

Nel 2019 debutta con “Basta”, seguito poi a dicembre dello stesso anno da “Davvero”, brano che parla di una realtà che nasconde molte insidie.

Abbiamo fatto tre domande per farvi conoscere uno dei nuovi volti della musica italiana: Benedetta Raina.

Benedetta Raina

1) Come nasce Benedetta Raina cantautrice? Quali sono le tue ispirazioni musicali?

Canto fin da quando sono piccolissima e ancora da prima scrivo: questi sono i miei più grandi amori, uno pari all’altro. La musica è però quel mondo che racchiude tutte le mie passioni e riesce ad accorparle, fare la cantautrice è il mio sogno e questo dipende molto anche dalle influenze che ho avuto. Un giorno vorrei ispirare come gli artisti che mi hanno “cresciuto” l’hanno fatto; posso fare nomi come twenty one pilots, Nirvana e Billie Eilish.

2) “Basta” e “Davvero” sono le tue prime canzoni in italiano. A quando il tuo primo disco?

Prima infatti scrivevo in inglese e amavo un po’ la ribellione della lingua e anche il fatto di non essere compresa al volo. Ora scrivo in italiano e presto arriverà un EP che conterrà altri tre brani inediti oltre alle già uscite “Basta” e “Davvero”.

3) La frase “Però il dolce lo voglio e basta” sembra riferirsi a un finale felice. Come ti immagini tra 10 o 20 anni?

Questa frase viene da una specifica ricorrenza della mia infanzia e penso anche di quella di molti altri. Quella sensazione di non voler finire un piatto sgradito, qualcosa che non ci piace, ma non realmente perché non ci si sente più, perché si è “pieni” ma solo perché si è “saturi”. Volete il dolce è invece quello che segue: passare subito al dolce, al bello, senza burocrazia e convenevoli. Tra 10 e 20 fatico molto ad immaginarmi e la cosa mi spaventa anche un po’. Sicuramente spero sarò tranquilla, realizzata e senza rimorsi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.