Cappadonia, le chiavi del destino di un “Corpo Minore”

Ugo Cappadonia nuovo album "Corpo Minore"

Con un primo disco alle spalle, “Orecchie Da Elefante”, e un recentissimo passato negli Stella Maris – superband formata da Umberto Maria Giardini, Cappadonia, Paolo Narduzzo (Universal Sex Arena) e Emanuele Alosi (The Glooming) – con i quali ha pubblicato un album omonimo e un EP, Ugo Cappadonia torna finalmente con il suo nuovo lavoro “Corpo Minore”.

Cantautore e chitarrista di origini siciliane ma bolognese di adozione, Ugo è uno dei nomi più conosciuti del panorama indipendente italiano grazie alle sue collaborazioni con Il Pan Del Diavolo, Sick Tamburo, Aura e altri.

Ugo Cappadonia nuovo album "Corpo Minore"

“Corpo Minore” è un disco di italian rock nella sua più pura accezione del termine e vede featuring di Federico Poggipollini (chitarrista di Ligabue) e Alessandro Alosi (Il Pan Del Diavolo, Alosi), descritto così dallo stesso Cappadonia:

“Dopo aver scritto negli ultimi anni insieme ad altri ottimi autori ho sentito la necessità di tornare a scrivere canzoni totalmente da solo esprimendo, oltre alla sfera chitarristica, la mia interiorità attraverso le parole. Volevo un disco potente, compatto, granitico e spazioso. I suoni di chitarra e batteria sono la colonne su cui si regge il disco. Avevo voglia di creare una tipologia di album di cui sento la mancanza di questi tempi. Ho suonato più strumenti possibile e ho chiesto a colleghi musicisti che stimo di dare il loro contributo nei brani in cui sapevo che avrebbero dato il meglio. È un album libero che sento profondamente mio, e lo considero un risultato importante nel percorso artistico che intendo portare avanti…”

Cappadonia nuovo album "Corpo Minore"

Un ‘corpo minore’ è un corpo celeste di secondaria importanza rispetto agli altri pianeti del sistema solare e comprendono le comete, gli ateroidi e le meteoriti. Cappadonia qui esamina i corpi minori che sono presenti nelle nostre vite, mai sottovalutandoli perché sono ciò che ci fanno stare bene oppure farci del male.

Siamo noi stessi i corpi minori che possono cambiare le sorti del nostro destino, in maniera negativa o positiva: ognuno ha le chiavi del proprio destino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.