Hannah Williams & The Affirmations: “Siamo entusiasti di tornare in Italia, siete così appassionati” – INTERVISTA

Hannah Williams & The Affirmations in concerto a novembre a Torino, Bologna e Milano

Hannah Williams & The Affirmations hanno da poco pubblicato il nuovo album “50 Foot Woman”, prodotto da Shawn Lee (Amy Winehouse, Lana Del Rey e Alicia Keys) e arriveranno a fine novembre per tre concerti a Torino, Bologna e Milano.

“Late Nights & Heartbreak”, title track del penultimo album, è stata campionata da Jay-Z per il brano “4:44”: arrivano una candidatura ai Grammy Awards nella categoria “Song of the Year” e un tour mondiale.

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Hannah Williams e la sua band in attesa di vederli dal vivo nel nostro paese!

Hannah Williams & The Affirmations intervista

Nel 2016 “Late Nights & Heartbreaks” è stato campionato da Jay-Z in “4:44”, l’inizio di una grande avventura per te. Se dovessi scegliere una canzone da campionare da “50 Foot Woman” quale sarebbe? A chi vorresti dare la canzone?

Tyler the Creator, DJ Shadow e Kendrick Lamar sarebbero in cima alla lista. C’è così tanto hype intorno a quei ragazzi e stanno facendo cose straordinarie e molto originali.

Shawn Lee, musicista, produttrice e vincitrice del premio, è la mente dietro “50 Foot Woman”. Quando hai incontrato Shawn? Perché l’hai scelto come produttore del tuo nuovo album?

James Graham: Shawn ha sempre detto che voleva lavorare con noi, quindi sapevamo di essere in buone mani fin dall’inizio. La sua musica è incredibile ed è stato un vero onore lavorare con lui.
Hannah: Shawn è stata una scelta ovvia e azzeccata per produrre questo disco. È diventato davvero un buon amico e una guida per tutti noi da quando ci siamo conosciuti e, come dice James, è molto talentuoso e un prolifico scrittore / produttore / interprete. Il suo atteggiamento distaccato nei confronti del lavoro era esattamente ciò di cui avevamo bisogno. A volte posso essere una vera testa calda e Shawn ha abbassato le temperature nella maniera più fredda ogni volta. Ti amiamo amico !! L’obiettivo principale di Shawn era catturare il sound dei nostri concerti in studio. Quindi, il modo in cui abbiamo scelto di registrare è stato di aiuto proprio per questo. Abbiamo registrato dal vivo su nastro e solo sovrainciso i cori. Le voci, le trombe e la sezione ritmica per quasi ogni traccia sono fatte al primo ciak. Ne siamo super orgogliosi! Shawn è un mago e ha lavorato con la sua magia segreta per portare le nostre tracce dal vivo al livello successivo.

VINCI I BIGLIETTI PER LE DATE ITALIANE

copertina "50 foot woman"

Quali voci femminili ti hanno ispirato di più?

Ad essere onesti la lista è infinita ma alcuni preferiti sono: Sharon Jones, Minnie Ripperton, Aretha Franklin, Nina Simone, Etta James, Lianne La Havas, Brittany Howard.

Alla fine di novembre sarai in Italia per tre concerti, c’è qualche posto specifico che vorresti visitare a Torino, Bologna e Milano?

Ci piacerebbe vedere molto le montagne, fare una passeggiata per la piazza di Bologna, magari visitare il santuario della Madonna.

Hai qualcosa di speciale da dire al pubblico italiano?

Immagino sarebbe negligente da parte mia non dirvi che mi dispiace di avervi lasciato per così tanto tempo ma…SIAMO TORNATI! Siamo davvero entusiasti di trascorrere ancora una volta del tempo nelle vostre splendide città. Sono particolarmente entusiasta di esibirmi con una folla italiana perché siete sempre così appassionati e ricettivi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.