Bernie Tormé, chitarrista di Ozzy e Ian Gillan, è morto a 66 anni

Il chitarrista irlandese di Ozzy Osbourne e Ian Gillan Bernie Tormé è morto a 66 anni

Il chitarrista hard rock irlandese Bernie Tormé, meglio conosciuto per aver suonato nella band di Ozzy Osbourne nei primi anni ’80 e poi nel gruppo di Ian Gillan dei Deep Purple da solista, è morto domenica 17 marzo all’età di 66 anni. Era ricoverato in un ospedale di Londra per complicazioni riguardo l’influenza.

La morte del musicista è stata confermata dalla famiglia “Bernie sarà ricordato per aver dedicato tutta la sua vita alla sua musica per cinquant’anni” e poi dal suo batterista Mike Gaffney “Mi mancheranno le nostre argomentazioni sul whisky irlandese contro il whisky scozzese”.

Nato il 18 marzo 1952 a Dublino, in Irlanda, Tormé divenne famoso come chitarrista solista nei Gillan, band dell’ex cantante dei Deep Purple Ian Gillan. Dopo si unì alla band di Ozzy Osbourne per una manciata di concerti come sostituto di Randy Rhoades, morto in un incidente aereo nel 1982. L’artista irlandese continuò a scrivere, registrare e fare tour con band come Tormé ed Electric Gypsies.
Nel 2006 ha formato il supergruppo Guy McCoy Tormé con il bassista John McCoy e il batterista Robin Guy e a novembre 2018 ha pubblicato il doppio album “Shadowland” con Colin Twins, compagno nei Gillan.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.