Manifesto 2019: dal 21 al 23 marzo a Roma con Basinski&English, Gabor Lazar e James Holden

James Holden dal vivo a Manifesto 2019 al Monk di Roma
James Holden – Foto di Laura Lewis

Il 21, 22 e 23 marzo torna a Roma Manifesto, la rassegna dedicata all’elettronica, alla sperimentazione e alle arti visive prodotta da Monk e Manifesto delle Visioni Parallele.

Sono 3 le location per l’edizione 2019: Monk, Contemporary Cluster e l’Accademia d’Ungheria, per tre giorni di live, set speciali, dj-set, esibizioni, showcase e panel. Di seguito il programma.
Abbonamenti in vendita al prezzo di 28 €, biglietto per venerdì a 15 € + d.p. e per sabato a 18 € + d.p. su i-Ticket.

PROGRAMMA

Manifesto 2019 si apre giovedì 21 marzo allo spazio Contemporary Cluster(via dei Barbieri 7) con il dj-set di Populous, l’inaugurazione della mostra Intergalactic e la preview della performance di teatro contemporaneo La Gabbia. Venerdì 22 marzo torna al Monk dove William Basinski e Lawrence English presenteranno dal vivo la loro prima opera collaborativa, “Selva Oscura”. Con il live del musicista inglese ma messicano d’adozione El Búho il festival esplorerà invece le nuove sonorità del centro e del sud America. Per le preview di quest’anno spetta al producer leccese Jolly Mare e poi al producer romano Capibara e all’artista torinese Mana.

El Buho a Manifesto 2019
El Buho

Nel pomeriggio di sabato 23 marzo l’Accademia d’Ungheria di Roma
(Palazzo Falconieri, via Giulia 1) ospiterà una sezione speciale del festival –
dedicata agli abbonati e ai possessori del ticket early-bird – con lo
spettacolare live audio/video di Gábor Lázár, artista ungherese, e un talk organizzato insieme ai partner di Soundreef. La notte di sabato 23 marzo vedrà per la prima volta a Roma, James Holden si esibirà con i suoi The Animal Spirits.

Tra i nomi più attesi di Manifesto c’è Coucou Chloe, producer hi-tech, per l’Italia ci sarà il cosentino Indian Wells con un set speciale composto anche da tracce inedite e il producer napoletano K-Conjog.
Chiuderà il festival il poliedrico dj-set di G-Amp.

Manifesto programma 2019

GIOVEDÌ 21 MARZO – Contemporary Cluster (ingresso libero)
Populous dj-set
Intergalactic exhibition: Luca Pozzi, Alexandre Bavard, Gianluca Alla,
Martina Maccianti
La Gabbia preview: performance di teatro contemporaneo + soundtrack live

VENERDÌ 22 MARZO – MONK
William Basinski & Lawrence English Selva Oscura live
Jolly Mare Logica Natura live première
El Búho live
Capibara A/V live
Mana A/V live

SABATO 23 MARZO Day – Accademia d’Ungheria in Roma (in esclusiva per abbonati Early bird e Full pass)
Gábor Lázár Unfold live
Talk a cura di Soundreef: “Musica e innovazione: come cambiano metodi di
produzione e infrastrutture nella musica”
Screening a cura di Manifesto delle Visioni Parallele

SABATO 23 MARZO Night – MONK
James Holden & The Animal Spirits live
Coucou Chloe live
Indian Wells special A/V set
K-Conjog A/V live
G-Amp dj set

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.