Livio Cori è Liberato: la spiegazione in un video

Livio Cori è Liberato secondo la teoria di Ugo Césari

Livio Cori, cantante partenopeo in gara alla 69esima edizione del Festival di Sanremo insieme a Nino D’Angelo con “Un’Altra Luce”, è Liberato. Sì, sembra proprio essere la voce di “Tu T’è Scurdat’ E’ Me” e “Nove Maggio”. Questo è quanto afferma Ugo Césari, foniatra ed esperto di perizie foniche che ha comparato per Fanpage.it le sillabe di Cori con quello del partenopeo dal volto mascherato.

Il professore ha preso in esame il brano “Nove Maggio” di Liberato e “Surdat” di Livio Cori. Le vocali – e in seconda battuta le consonanti – sembrano risalire alla stessa persona. La teoria che Livio possa essere Liberato ha iniziato a circolare un anno fa, quando si pensava che l’identità di Liberato si sarebbe scoperta (non è mai accaduto) nella terza stagione di “Gomorra” che, guarda caso, porta la colonna sonora a firma Livio Cori.

Ecco il video, giudicate voi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.