KeepOn Live Fest 2018: la situazione della musica in Italia

KeepOn Live Fest 2018

KeepOn Live Fest 2018 – Foto di Sofia Bucci

KEEPON LIVE FEST 2018 – 13 SETTEMBRE

Giovedì 13 settembre si è aperta l’edizione 2018 del KeepOn Live Fest, meeting italiano dei Live Club, Festival e della Musica dal vivo, dal Lanificio 159 di Roma. Dopo la prima assemblea degli associati in mattinata, nel primo pomeriggio inizia il KeepOn con l’intervento di Enzo Mazza (CEO di FIMI) che ci tiene in aggiornamento sulle nuove tendenze musicali: nel corso dell’ultimo anno si è avuto un incremento del 19% della musica fruita in digitale (circa 9.4 miliardi) da fonte ifpi – gmr 2018 che attesta a tutti gli effetti il digitale come principale fonte di ricavo nel 2017 con il 54,4 % del totale – lo streaming fa incassare al mercato musicale mondiale circa 6,63 miliardi. I principali mercati musicali mondiali rimangono sempre gli Stati Uniti (al primo posto), Giappone e Germania (secondo e terzo posto) , seguiti dal Regno Unito, in Italia invece i ricavi dallo streaming sono del 29,7 % e il mercato del disco italiano si afferma a 219,8 milioni di euro fatturati.

Emanuela Russo segue con la presentazione di Note Legali, associazione che ha l’obiettivo di tutelare il musicista professionista, e di Italia Music Export che si occupa dell’intermediazione tra musicisti italiani e locali esteri; gestisce inoltre la previdenza e il fisco estero dei musicisti seguendo le leggi specifiche del paese estero. Nur Al Habash e Italia Music Export si occupano perciò del supporto strategico e anche monetario per le band che vogliono intraprendere un tour all’estero o vendere dischi in paesi diversi dall’Italia.

Segue un punto con le Istituzioni, presenti Vincenzo Santoro (Responsabile Dipartimento Cultura ANCI, Silvio Maselli (assessore Cultura Bari), Silvia Tarassi (Assessorato Cultura Milano) e Marco Manzella (DOC Servizi/KeepOn): il primo passo da seguire per le istituzioni è il riconoscimento delle attività legate al mondo della musica dal vivo e poi un sostegno per quanto riguarda accordi, convenzioni e un supporto in generale da Provincia e Comune – si sta lavorando su una semplificazione burocratica con uno sportello dedicato e agevolazioni SIAE nonché promozione.

Andrea Laszlo De Simone - KeepOn Live Fest 2018

Andrea Laszlo De Simone @ KeepOn Live Fest 2018 – Foto di Sofia Bucci

Dopo la presentazione del media partner Rockol e una chiacchierata con Davide Fabbri (Diagonal Loft Forlì) e Andrea Pontiroli (Santeria Social Club), in cui il Direttore Artistico del locale milanese enuncia che il live non è solamente un concerto ma tutto ciò che gli è attorno – accoglienza, food & beverage, clima e tutto ciò che può far riempire un locale indipendentemente dall’artista che si andrà ad esibire – chiudono la prima giornata di incontri Nicola Cani (Foolica Management) e Massimo Bonelli (iCompay) che animano il furor popolare sul loro punto di vista sulla musica “indipendente” diventata ormai mainstream, punto focale in generale di tutto il KeepOn 2018.

La serata offre al pubblico e agli invitati le premiazioni e alcuni live showcase di artisti come Willie Peyote, Eugenio In Via Di Gioia e Pinguini Tattici Nucleari, Andrea Laszlo De Simone e Dunk per la categoria Best Live; per quanto riguarda i New Live si sono alternati sul palco Generic Animal e I Cieli Di Turner ed infine per Best Performer è stato premiato Luca ferrari, batterista dei Dunk (oltre che dei Verdena). La serata è stata presentata dalle sapienti voci (e gambe) delle presentatrici Martina Martorano e Ketty Passa.

Willie Peyote al KeepOn Live Fest 2018

Willie Peyote @ KeepOn Live Fest 2018 – Foto di Sofia Bucci

KEEPON LIVE FEST 2018 – 14 SETTEMBRE

La seconda giornata del KeepOn Live Fest, quella di venerdì 14 settembre, inizia nel primo pomeriggio dopo il live marketplace della mattinata. Daniele Citriniti apre il pomeriggio dei dibattiti con la presentazione del suo Reset Festival – in svolgimento dal 1 al 7 ottobre a Torino – festival degli artisti emergenti, accompagnato da Dino Lupelli che descrive la sua Futurissima (20 artisti emergenti all’anno per farli crescere, secondo i canoni del mercato musicale). Il terzo a presentarsi è Fabrizio Fila, mente dietro il conosciutissimo Arezzo Wave, che si pone l’obiettivo futuro di mettersi in relazione con il Sud Europa per portare nuove sonorità al nuovo Sudwave in svolgimento a novembre a Firenze e Arezzo.

Daniele Citriniti al KeepOn Live Fest 2018

Daniele Citriniti @ KeepOn Live Fest 2018 – Foto di Sofia Bucci

Uno degli argomenti più attesi e interessanti dell’intero KeepOn è quello sulla bolla dei cachet: un lungo confronto diretto tra Claudio Ongaro (Godzilla MArket), Nicola Romani (DNA Concerti), Giuseppe Cernera (Panico Concerti) e il gestore della Latteria Molloy Luca Borsetti. La soluzione? Per ora cercare di diversificare l’offerta per i club e un continuo venirsi incontro su domanda e offerta tra gestori e booking e tra boooking e management.

Pochi i rimasti nella sala ad ascoltare le parole di Matteo Fedeli (Direttore Divisione Musica SIAE) che presenta l’App innovativa mioBorderò per una più facile compilazione e un veloce pagamento per i gestori dei locali del borderò: dal 1 gennaio SIAE applica il 5% di sconto su tutti quelli che lo compileranno online.

Matteo Fedeli SIAE al KeepOn Live Fest 2018

Matteo Fedeli SIAE @ KeepOn Live Fest 2018 – Foto di Sofia Bucci

Dopo la presentazione egli eventi ecosostenibili quali Eco Sound Fest, Terraforma, Ecofesta Puglia, la chiusura del KeepOn 2018 è affidata agli influencer, i nuovi veri idols dei giovani sui social network. Dopo le parole della sera prima di Nicola Cani elogiando lo spirito da influencer di Tommaso Paradiso, è l’uomo del web Lorenzo Giustarini a descrivere la sua attività su Instagram e social prendendo ad esempio l’incremento che ha avuto nell’ultimo anno il festival umbro L’Umbria Che Spacca.

Concludiamo con un nostro pensiero: il mondo della musica è una vera e propria giungla ma siamo sicuri che più si va avanti nel tempo, più i modi per far diventare grandi i giovani artisti indipendenti vengono a crearsi con un conseguente appiattimento della programmazione dei locali cittadini ma anche e soprattutto di provincia.

KeepOn Live Fest 2018

KeepOn Live Fest 2018 – Foto di Sofia Bucci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.