Julien Baker, a Milano lo show intimista della giovane cantautrice – REPORT E VIDEO

Julien Baker in concerto il 18 settembre al Circolo Ohibò di Milano

Julien Baker @ Circolo Ohibò, Milano – Foto di Danielantonio Di Palma

 

di Danielantonio Di Palma

È il Circolo Ohibò di Milano ad ospitare l’unica data italiana della cantautrice statunitense Julien Baker, talento cristallino, classe ’95.
Una esibizione intensa, emozionante, toccante. Il pubblico è numerosissimo e non vede l’ora di godersi Julien. L’apertura, molto bella e azzeccata, è affidata a Becca Mancari, altro talento da tenere d’occhio che segue Julien durante tutto questo suo tour e presenta in anteprima italiana il suo album di debutto “Good Woman”.
Subito da brividi l’apertura affidata ad alcuni splendidi pezzi del primo album di Miss Baker (“Sprained Ankle” e “Everybody Does”). Toccante quando si fa accompagnare sul palco da un violino mentre ci racconta in tutto il suo splendore la bellezza del secondo album, “Turn Out The Lights”, uscito il 27 ottobre 2017 per Matador Records, e così molti dei suoi brani (“Mercy”, “Shadowboxing”, “Televangelist”).

 

E poi ancora emozioni con “Hurt Less”, “Go Home”, “Something”, indie-folk per le nostre orecchie. Ogni brano e ogni minuto che passa, è scandito da storie, pensieri, drammi e confessioni: quelle della giovane cantautrice del Tennessee.
Ci coinvolge a tal punto da farci vivere in un’ora, una vera e propria esperienza intima.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.