Richard Swift (The Shins, The Black Keys, Arcs) è morto a 41 anni

Richard Swift musicista dei The Shins, The Black Keys, Arcs, è morto il 3 luglio 2018 a 41 anni

Richard Swift, produttore, polistrumentista e cantautore, è morto nella mattina di martedì 3 luglio a Tacoma, Washington, aveva 41 anni. L’annuncio è arrivato sulla pagina Facebook del musicista, di seguito il post.

Il mese scorso è stato rivelato che Swift era stato ricoverato in ospedale a causa di una ‘condizione pericolosa per la vita’ e che era stato lanciato un fondo per coprirne le spese mediche. Oltre che come artista solista, Swift è stato membro degli Shins dal 2011 al 2016, è stato il bassista dei Black Keys nel tour del 2014 e ha suonato la batteria per gli Arcs. Ha anche suonato le tastiere per gli Starflyer 59 all’inizio della sua carriera. Come produttore, ha invece lavorato con artisti e band come Foxygen, Guster, Mynabirds, Sharon Van Etten, Damien Jurado, Pure Bathing Culture e molti altri. Swift era proprietario della National Freedom, uno studio di registrazione a Cottage Grove, Oregon. Da solista ha pubblicato sette album da solista tra il 2005 e il 2010 più innumerevoli Ep e singoli.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.