Ester Ledecka: sci, snowboard e…rock’n’roll!

28555208_10214601884393038_1355068421_o

Le Olimpiadi invernali di PyeongChang 2018, andate in archivio domenica 25 febbraio con una suggestiva cerimonia di chiusura, hanno avuto indiscutibilmente una regina: la ceca Ester Ledecka.

La ventiduenne  di Praga è infatti riuscita nella leggendaria impresa di vincere due medaglie d’oro in due sport diversi nell’arco della stessa Olimpiade: all’inaspettato oro nello sci alpino (Super G), ha fatto seguito l’oro nello slalom gigante parallelo di snowboard, gara in cui fin dalla vigilia godeva dei favori del pronostico, dal momento che si presentava al via in qualità di campionessa del Mondo in carica e di dominatrice della stagione di Coppa del Mondo.

Ma nel suo paese il nome di famiglia è famoso anche per altro: Janek Ledecky, padre di Ester, è infatti un’autentica star della musica. Una carriera lunghissima, cominciata con il gruppo rock degli Zentrum in piena Guerra Fredda e proseguita come solista nell’arco degli anni. Classe 1962, Janek ha all’attivo anche la composizione di alcuni musical. Senza contare i tanti sold out che fa registrare ogni sua data e il pubblico letteralmente in delirio ai concerti (leggere per credere, la sua bio).

Una passione che Janek ha saputo trasmettere anche ai suoi due figli. Ester, quando non è impegnata fra tavola e sci, si diletta con chitarra e pianoforte; Jonas è a sua volta un musicista ma anche disegnatore di fumetti (e ti pareva che ci fosse qualcuno che facesse una cosa sola nella vita in famiglia): proprio lui ha disegnato le tute da gara della sorella, portandole discretamente fortuna.

Chissà che a breve non possa scapparci un duetto – peraltro a detta di Janek, Ester avrebbe stoffa anche alle prese con il canto e le sette note, qualcuno avrebbe scommesso il contrario – o una canzone per la figlia che ha appena fatto la storia dello sport Mondiale.

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.