Dolores O’Riordan, secondo la polizia “morte non sospetta”

dolores-oriordan-cause-morte-foto

Dolores O’Riordan, cantante e leader della band irlandese The Cranberries è morta a 46 anni lunedì 15 gennaio 2018 all’Hotel Hilton di Park Lane, Londra, e iniziano a venire a galla le prime informazioni sulla causa del decesso della voce di Limerick.

Nella mattinata del 16 gennaio 2018, la polizia inglese ha dichiarata come non sospetta la morte di Dolores O’Riordan, non si tratta dunque di suicidio né tanto meno omicidio. Solo poche ore prima secondo alcune parole delle persone che erano presenti nello studio di registrazione presso il quale la cantante stava lavorando, l’artista risultava felice e piena di vita. Attualmente il caso è stato passato al coroner che nelle prossime ore diramerà l’effettivo motivo del trapasso.

DOLORES O’RIORDAN – IL RICORDO IN 10 CANZONI

 

Negli ultimi anno Dolores era affetta da problemi di bipolarismo, alternava momenti di vera eccitazione a momenti di paranoia e delirio, nel 2013 tentò il suicidio. La malattia la perseguitava ormai da qualche anno, nel 2014 aggredì una hostess e tre poliziotti durante il volo che la portava da New York all’Irlanda. Per tutta la sua vita, Dolores ha dovuto combattere contro i demoni nella sua testa: ha avuto gravi problemi di alcolismo, disturbi alimentari che l’hanno portata molto vicino all’anoressia e ha affermato di essere stata abusata da bambina.

La musicista si trovava in studio per registrare la parte vocale della cover di Zombie (successo dei The Cranberries del 1994) per la band americana Bad Wolves.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.