Chris Tsangarides (Depeche Mode, Judas Priest, Gary Moore, Thin Lizzy, Tom Jones, Black Sabbath) è morto a 61 anni

chris-tsangarides-morto-2018-end-of-a-century-foto

Chris Tsangarides, tecnico del suono e produttore per Depeche Mode, Judas Priest, Thin Lizzy, Tom Jones e Black Sabbath, si è spento a 61 anni in seguito a una crisi indotta da una forma acuta di polmonite domenica 7 gennaio 2018.

Nella sua casa inglese si è spento domenica 7 gennaio 2018 Chris Tsangarides, tecnico del suono che collaborò con Depeche Mode, Judas Priest, Gary Moore, Thin Lizzy, Tom Jones e Black Sabbath, a dare la notizia della scomparsa è la figlia Anastasia.

Tony Iommi, chitarrista dei Black Sabbath, ha salutato Chris con un post sul suo account Facebook ufficiale:

“Sono molto triste di sentire della morte del produttore Chris Tsangarides, è stato parte della mia vita a partire dagli anni 70 quando lavorò come tecnico del suono sull’album dei Sabbath ‘Sabotage’ e ha continuato a lavorare con me su molti altri album e cose. Era un’adorabile persona e ci siamo trovati sempre bene con grandi risate! Mi mancherà terribilmente. RIP amico mio.
Tony”.

 


Chris Tsangarides, nacque nel Regno Unito il 17 agosto del 1956, studiò tromba alla Royal Academy of Music di Londra e poi iniziò a studiare economia all’università. Come produttore iniziò la sua carriera ai Morgan Studios di Londra, inizialmente come apprendista a partire dal 1974. Nel 2006 Tsangarides aprì nel Kent i suoi Ecology Room Studios. Durante la sua quarantennale carriera questi sono solo alcuni tra gli artisti con i quali ha lavorato: Angra, Black Sabbath, Depeche Mode, Yngwie Malmsteen, Tom Jones, Judas Priest, Gary Moore e Thin Lizzy.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.