CESARE CREMONINI: la recensione di “Possibili Scenari” (2017)

NOME

Cesare Cremonini

GENERE

Pop/Rock

ESORDIO

Bagus (2002)

ULTIMO ALBUM

Possibili Scenari (2017)

COPERTINA

cesare-cremonini-possibili-scenari-copertina-foto.jpg

ELENCO CANZONI

Possibili Scenari
Kashmir – Kashmir
Poetica
Un Uomo Nuovo
Nessuno Vuole Essere Robin
Silent Hill
Il Cielo Era Sereno
La Isla
Al Tuo Matrimonio
La Macchina Del Tempo

VIDEO/SINGOLI DALL’ALBUM


PUNTO DI VISTA

Un mese fa quando è uscita la notizia che Cesare Cremonini avrebbe suonato nell’estate 2018 negli stadi di Lignano Sabbiadoro, Milano, Roma e Bologna, molti hanno sgranato gli occhi pensando “Ma quando li riempie?”.
Noi abbiamo scommesso su Cesare e ancora ci crediamo perché il cavallo vincente si vede all’arrivo.

Il cantautore di Bologna dopo il commercialissimo Logico, ormai associato al Cornetto Algida, vuole “girare il mondo, non andarci contro” (per usare le sue parole nella canzone Kashmir – Kashmir) e ci presenta un quadro tridimensiale con diversi Possibili Scenari riguardo il suo futuro e quello della musica italiana.

Poetica è stato l’anticipo calcistico del sabato pomeriggio, quello che riesce a creare l’aspettativa giusta per seguire sul divano le partite della domenica. Accompagnato ormai da 20 anni dal fedele Nicola Ballo Balestri al basso, il disco ha rubato al cantautore quasi due anni di vita, registrato ai Metropolis Studios di Londra. E’ stata una scommessa per Cesare e Ballo che dopo il grande successo commerciale del precedente Logico del 2014 dovevano puntare in alto oppure tornare in basso. Live Nation e Universal Music hanno scommesso su Possibili Scenari tanto da prenotare mesi e mesi fa gli stadi di Milano e Roma, i più grandi d’Italia per capienza di pubblico.

Amore, politica, futuro e poesie si mescolano in quadri di ipotetico futuro. Cesare Cremonini immagina vite passate (Un Uomo Nuovo) e parentesi ispirate da un Medio Oriente sempre più affascinato dal mondo occidentale (Kashmir – Kashmir). Al Tuo Matrimonio è un racconto dolce d’amore, di casini, di amici di un tempo,  all’odio e a quell’amore covato per la sposa, Cesare ci prova fino all’ultimo – Sposami, sposami anche se ti ho fatto piangere – ben sapendo che ormai ha già sposato la musica. Ne La Macchina Del Tempo, l’ex Lunapop si lascia cullare via dal vento e annulla le paure di un amore mai vissuto così a fondo, perché i pentimenti non dovrebbero esistere in alcuni, possibili scenariFerma la macchina del tempo, sei ancora mia.

Cesare Cremonini immagina i suoi mille Possibili Scenari, le vite che si intrecciano velocemente e con la stessa velocità si lasciano andare, le dita che si toccano, il viso gonfio di lacrime, un pugno sul grugno, gli amori che finiscono e ne cominciano altri.

Un viaggio non è mai solo un viaggio se lo affronti con le persone giuste.

VOTO: 8,5

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.