ROCK IN ROMA: al via l’edizione 2017 – LINE UP

E’ tutto pronto per l’edizione 2017 della rassegna musicale dell’Ippodromo delle Capannelle a Roma, anche quest’anno il promoter The Base regalerà al grande pubblico i migliori artisti del panorama italiano e straniero.

La rassegna musicale negli ultimi anni ha visto alternarsi sul palco artisti di ogni genere musicale del calibro di Linkin Park, Metallica, Bruce Springsteen, Bastille (tornati a Roma da poco), Green Day, Radiohead e moltissimi altri, registrando negli anni quasi 500.000 partecipanti.
Giovedì 23 giugno si accendono i riflettori dell’Ippodromo con Damian Marley, che pubblicherà il 21 luglio “Stony Hill”, undicesimo album di studio, con un set a metà tra il reggae anni ’80 e la dance ’00.

Tra fine giugno e inizio luglio è la volta di tre mostri sacri della canzone italiana: Daniele Silvestri (24 giugno) ormai ospite fisso di Rock in Roma, Samuel (27 giugno) senza i suoi Subsonica e Brunori Sas (4 luglio), fresco del Premio Tenco appena ricevuto.

Ma la line up italiana non si ferma certo qui: il 6 luglio Mannarino presenterà “RIO”, spettacolo nel quale l’artista romano rivisiterà brani del repertorio brasiliano e i suoi grandi successi; l’8 luglio il duo dei record J-Ax e Fedez porterà il “Comunisti col Rolex Tour” a Roma; Marracash e Guè Pequeno saliranno di nuovo sul palco di Capannelle il 13 luglio, dopo l’esibizione dell’edizione 2016.
Altro nome ormai fisso del Rock in Roma sono gli Afterhours che torneranno il 27 luglio mentre l’ultima band italiana sul palco dell’Ippodromo sarà Lo Stato Sociale con “Amore, Lavoro e Altri miti da Sfatare”.

A luglio arrivano i grossi calibri internazionali: Alter Bridge (il 5), Lauryn Hill (il 9) mentre il 10 luglio sarà la volta dei The XX, per la prima volta sui grandi palchi italiani.
Il 17 ci sarà il gradito ritorno a Roma degli Einsturzende Neubauten.

L’evento più atteso dell’Estate Romana è sicuramente l’evento del 20 luglio: Red Hot Chili PeppersAnthony Kiedis e soci hanno registrato un sold out come non avveniva da molti anni nella capitale, quasi 40.000 fan saranno presenti a ballare e urlare a squarciagola le hit dei quattro californiani.
C’è spazio anche per l’indie rock dei Kasabian (21 luglio), i “francesismi” dei Phoenix (22 luglio) e la cattiveria del reverendo Marilyn Manson (25 luglio).

La chiusura del Postepay Rock in Roma 2017 è affidata a una delle band più longeve della storia del punk, gli Offspring, che per l’occaisone avranno due special guest d’eccezione: Pennywise e Millencolin.

rock in roma programma

Postepay Rock in Roma – Programma 2017

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.