Eddie Vedder, la lettera del 1993: “Caro Tom Davis, complimenti per le tue Adidas”

eddie-vedder-lettera-tom-davis-end-of-a-century-foto

Questa storia è stata originariamente pubblicata nel numero di febbraio 1993 di SPIN, che è stato parzialmente scritto dai membri del cast del Saturday Night Live.
Tom Davis era uno scrittore del SNL e nella coppia comica Franken e Davis e ha così detto:

“Sapevo che stava succedendo, ma in realtà non mi ha colpito fino a quando il mio giovane coetaneo di Saturday Night Live, Adam Sandler, mi ha consegnato un pezzo di carta per appunti con su scritto uno scarabocchio scritto a mano.

Davis: “Cos’è questo, Adam?”

Sandler: “È una lettera per te da Eddie Vedder. È il cantante dei Pearl Jam. L’ho visto un paio di settimane fa e mi ha chiesto di dartelo. A lui piaci.”

Davis: “Davvero?”

Sandler: “Eddie Vedder. Ti ha parlato nello studio 8H quando hanno fatto lo spettacolo la scorsa primavera. “

Sandler: “Davvero”

I PEARL JAM SUONERANNO QUESTA ESTATE A MILANO, PADOVA E ROMA

eddie-vedder-tom-davis-foto.jpg

La lettera di Eddie Vedder rivolta a Tom Davis e consegnata da Adams Sandler recitava così:

“Tom Davis-

Questo è Eddie Vedder. Io canto in una band che è stata nel tuo show. Non so se ti ricordi…Io sì. In un corridoio ho menzionato le Adidas bianca a strisce verdi. Hai menzionato l’acquisto di sette paia…12 paia…quante? Stavo chiedendo come hanno fatto a rimanere così in forma?

Ricordo queste scarpe…penso di aver menzionato quanto mio papà amasse indossare scarpe bianche, quelle stesse, quindi le vorrei indossare anch’io. Perché ci ricordiamo sempre di quella merda? Non so … perché ti sto raccontando di questo? Ancora … Non so … E tu eri rasato a secco … costante e coerente … come un film di Martin Scorsese che ho visto una volta a scuola… Vedo un sacco di cose … ricorda metà di queste … E posso suonare quel piccolo momento in il corridoio … smettila … riavvolgi … strano … ecco perché scrivo questo credo.

Ciao. Ci vediamo in giro, Eddie.”

Poi Tom Davis continua a raccontare di quella volta:

Non sono sempre stato come mi vedete ora …

Ma ora assomiglio apparentemente al padre di Eddie Vedder. C’è stato un periodo in cui ho vissuto per il rock’n’roll, ho preso droghe e inseguito ragazze. Ma come la maggior parte delle persone della mia età, raramente vado a comprare CD. E quando mi faccio un concerto, di solito ho biglietti omaggio. Quindi, rock’n’roll / MTV / “il business” è ancora sugli adolescenti perché sono loro che consumano. Questo non vuol dire che se una bella ragazza si avvicina a me e dice: “Ho due biglietti per i Pearl Jam, due dosi di LSD e una stanza d’albergo”, io non possa essere sedotto – au contraire – consumerei…ma ciò non succederà. Sono una vecchia scoreggia.

Chi ha bisogno dell’esperienza umiliante di andare in una struttura di dimensioni dello stadio piene zeppe di maledetti giovani che devono essere controllati da uscieri e guardiani della sicurezza? Stronzate. Starò a casa. Quindi, sono una vecchia scoreggia di 40 anni. Bene. Creerò la mia musica (sto migliorando con la chitarra ma ho i miei momenti).

Ad un certo punto, nei primi anni ’80, quando ho saputo che le mie scarpe adidas preferite erano state messe fuori produzione, sono riuscito ad ottenerne 12 nuove paia – quello che immaginavo fosse una fornitura a vita – ora non ne sono così sicuro.

Yo, Eddie … che taglia indossi? Corrispondimi e te le farò vedere. Cordialmente, Tom “Old Fart” Davis

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.